SCUOLE “VAILATI ” – In arrivo l’astrofisico Luca Perri: conferenza sulle “fake news” della scienza

Un astrofisico alle “Vailati”. E che astrofisico. Luca Perri – classe 1986, dottorando in Astrofisica all’Università dell’Insubria e all’Osservatorio di Brera – non è il solito barbuto e pesante studioso di pianeti, stelle e galassie, ma un divulgatore scientifico simpatico e molto accattivante. Provare per credere. Sarà a Crema il prossimo venerdì 6 dicembre nella sala della musica “G. Costi” dell’ex Folcioni di piazza Aldo Moro, su invito dell’Istituto Comprensivo Crema Uno, in collaborazione con De Agostini Scuola e Garzanti Scuola.
Dalle ore 15 alle ore 17 incontrerà docenti, genitori interessati e curiosi sul tema “Mind the Science – Come riconoscere le fake news ed essere cittadini consapevoli” (in fondo all’articolo il link con cui iscriversi).Al mattino, la stessa tematica sarà affrontata nelle classi prime della Secondaria di primo grado delle “Vailati”: la sua relazione sugli errori della scienza, l’uso consapevole delle risorse della rete e l’approccio critico ai canali d’informazione coinvolgerà alla grande gli studenti. C’è da scommetterci.
Perri, che frequenta l’Osservatorio di Merate e il Planetario di Milano, dove tiene delle “conferenze-spettacolo”, ha all’attivo importanti collaborazioni come quelle con DeAgostini, il Festival della Scienza di Genova e Bergamoscienza. Per Rai Scuola ha scritto e condotto alcune rubriche dei programmi Memex e Galileo. Il suo primo libro, “La pazza scienza. Risultati serissimi di ricerche stravaganti” è uscito nel 2017. Attraverso l’analisi delle “bufale”, dei pregiudizi e degli stereotipi, nonché dei meccanismi alla base del metodo scientifico, incluso l’errore, l’intervento del giovane astrofisico si pone anche l’obiettivo di far conoscere le modalità di didattica informale che influenzano l’apprendimento. Verranno analizzati, anche attraverso l’analisi di simpatiche casistiche, possibili strumenti per rendere gli studenti futuri cittadini consapevoli e responsabili.
Ai docenti presenti verrà rilasciato certificato di partecipazione al corso. Il link relativo all’iscrizione all’incontro di formazione è il seguente https://forms.gle/bAn34RJb3uhqMhi6A (fino a esaurimento posti). Non resta che accettare l’invito. Ne vale la pena.