Santuario della Madonna della Pallavicina: stamani Messa celebrata dal vescovo monsignor Oscar Cantoni

Izano
Il vescovo monsignor Oscar Cantoni ha celebrato stamani la Messa al santuario della Madonna della Pallavicina, a Izano. Lo ha invitato il parroco don Giancarlo Scotti, nell’ambito dell’anno giubilare in corso nel centenario dell’Incoronazione della venerata immagine mariana. Don Scotti, salutando monsignor Cantoni, ne ha ricordato gli anni alla guida della nostra diocesi e il particolare legame con la Pallavicina: proprio il vescovo Oscar, infatti, ne ha caldeggiato il restauro e l’ha indicato quale santuario diocesano di particolare preghiera per le vocazioni sacerdotali e alla vita consacrata. Il Vescovo ha a sua volta ringraziato e ha confidato che ogni giorno compie un immaginario pellegrinaggio: “Alla Pallavicina dove prego per gli izanesi e per tutti i cremaschi, alla Madonna del Soccorso di Como dove prego per la Chiesa comasca che ora guido. Questo per dire che siamo sempre in comunione tra noi”. Il vescovo Oscar ha sottolineato anche il forte legame con il compianto cardinale Marco Cè: a testimoniaza di ciò ha indossato per l’occasione la croce pettorale che proprio il patriarca gli aveva donato quando fu eletto Vescovo di Crema. Al termine della Messa, in cui monsignor Cantoni ha commentato le letture di questa prima domenica di Avvento soffermandosi sul senso autentico dell’attesa, il sindaco Luigi Tolasi ha fatto dono all’illustre ospite di un quadro raffigurante monsignor Cantoni e il cardinale Cè insieme alla Pallavicina.