Agnadello – Resistenza a pubblico ufficiale, pregiudicato in manette

Nella mattinata di ieri 26 novembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Crema, nel corso dei servizi di controllo del territorio, hanno tratto in arresto, un trentaquattrenne di origine marocchina, K.A pregiudicato domiciliato nel milanese, per resistenza a pubblico ufficiale e per inosservanza ad ordine di espulsione.

Tutto è nato da un normale controllo della circolazione stradale effettuato dall’arma nelle vicinanze di Agnadello. I Cc hanno notato transitare un’auto “che procedeva dapprima a bassa velocità nella loro direzione e che a seguito di segnalazione di fermarsi tentava di invertire la marcia per sottrarsi al controllo – spiegano dal Comando Provinciale dell’Arma –. I Carabinieri si ponevano immediatamente all’inseguimento del veicolo che il conducente dopo poco abbandonava a bordo strada tentando di fuggire, a gambe levate, attraverso i campi limitrofi senza riuscirvi. Una volta raggiunto il fuggitivo tentava energicamente di svincolarsi dalla loro presa”.

Portato in caserma l’uomo veniva identificato e i militari comprendevano come fosse colpito da un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale al quale lo stesso non aveva ottemperato. Tratto in arresto è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa di processo.