Iis Galilei e Primaria di S. Bernardino collaborano alla mostra Crema Veneziana

sigillo Crema veneziana
La mostra Crema veneziana che verrà inaugurata presso la Fondazione San Domenico sabato 7 dicembre per accompagnare fino a fine gennaio 2020 le festività dei Cremaschi e non solo, aggiunge un prezioso tassello al suo percorso di realizzazione: la collaborazione con le scuole della città che ha permesso persino l’individuazione di nuova documentazione circa la battaglia di Agnadello sulla quale, in mostra, verrà esposto un apposito pannello. In particolare gli organizzatori hanno collaborato con la scuola Primaria di San Bernardino (Istituto Comprensivo Crema I) e l’istituto di Istruzione Superiore Galileo Galilei Crema. Se la Primaria di San Bernardino parteciperà alla mostra esponendo una ricerca sulla Fiera di San Michele (tradizione ormai scomparsa narrata anche nel “catalogo-saggio” che accompagnerà la mostra), l’Iis Galilei ha partecipato con un video, prodotto dagli studenti, incentrato sulle mura venete, eredità più evidente che Crema ha di Venezia.
Alcuni ragazzi, inoltre, avvalendosi della tecnologia che mette loro a disposizione la scuola che ha un evidente impianto scientifico applicativo, hanno effettuato la riproduzione 3D del sigillo di Luigi XII, riguardante la vittoria dei Francesi sui veneziani, ora depositato presso l’archivio storico comunale. Alle scuole in visita alla mostra, verrà consegnato un gadget prodotto dagli studenti del Galilei e forse sarà proprio la riproduzione del sigillo del re francese (nelle immagini fronte e retro). Sarà inoltre possibile osservare per la prima volta una pergamena firmata da Luigi XII.
Tante le curiosità e le ‘scoperte’ che i curatori della mostra hanno fatto nel corso del corso degli ultimi mesi. Il sigillo di Luigi XII è fra queste, ma non è certo l’unica…