Calcio a 5: il Videoton rialza la testa

Lo scontro-salvezza della prima squadra in Serie B può rappresentare uno spartiacque della stagione: il successo per 5-1 sul Bergamo nascondeva in realtà molte insidie, che i cremaschi hanno saputo gestire e superare, mostrando quella personalità e quel carattere necessari per conquistare la permanenza nella categoria e migliorarsi ancora.
L’1-0 lampo di Ghezzi apre le danze, ma il Bergamo difende forte e tiene botta: la resistenza orobica cade nel finale di frazione, con il 2-0 di Maietti al 15′. Pregevole l’assist di Tosetti, che, durante il powerplay rossoblù per un’espulsione ospite, insaccherà poi il 3-0 con cui si chiude il primo tempo.
La ripresa si apre all’insegna dell’equilibrio: la fase di stallo dura 13′, fino al gol del Bergamo, che accorcia con il gol del 3-1. È il momento chiave della partita, in cui ogni episodio potrebbe fare la differenza: il Videoton non stecca e, anzi, volge il match a proprio favore con i gol di Tosetti e Usberghi che fissano il punteggio sul definitivo 5-1. Si tratta di un successo pesantissimo per i rossoblù: i punti dello scontro diretto hanno valenza doppia e possono rilanciare i cremaschi anche nel morale.

Esattamente come accaduto al New Vidi Team di Serie C2: poco importa che sul campo della corazzata Pavia sia arrivata una sconfitta, perché il ko 3-2 è tutt’altro che amaro. I ragazzi di mister Serina vanno infatti a un passo dall’impresa sul parquet pavese: arrivati con solo otto effettivi a disposizione per infortuni e assenza, i cremaschi tengono testa a una delle formazioni più forti del torneo e sfiorano il pareggio con il palo colpito da Piacentini allo scadere. Il match è giocato alla pari per tutta la sua durata: il Pavia chiude la prima frazione in vantaggio per 2-0 (schema da corner e blitz vincente), ma il New Vidi resta incollato al match col 2-1 in avvio di ripresa, nato da un tiro deviato. Locali avanti con una punizione-missile per il 3-1, ma rossoblù sempre in gara e bravi ad accorciare con il 3-2 di Calzavacca, che apre a un finale tutto di marca cremasca. La pressione totale dei rossoblù non porta all’agognato gol: sul tabellone luminoso resta il 3-2 che sancisce la sconfitta, ma durante il ritorno a casa il New Vidi si riscopre formazione di carattere e di livello, che con queste prestazioni potrà impensierire chiunque.

Vittoria per le zone nobili della classifica per l’Under 19 di mister Ghezzi. I giovani cremaschi si impongono per 4-1 sulla Domus Bresso, mantenendosi ai piani alti della graduatoria: la prova non è brillante come accaduto in passato, ma i tre punti valgono moltissimo e danno continuità di risultati al gruppo.
Il vantaggio immediato di Poggi sembra spianare la strada a un agevole successo, ma gli ospiti pareggiano i conti e solo il guizzo di Saba permette ai rossoblù di chiudere in avanti la frazione per 2-1.
Nella ripresa il punteggio resta inchiodato per quasi tutta la sua durata: il solo gol di vantaggio non è un margine sufficiente e potrebbe lasciar aperto qualsiasi esito, ma nel finale l’uno-due firmato da Bertelli e Puglisi vale il definitivo 4-1.