Dal 27 al 29 novembre torna Link al multisala. In sala Alessandrini, invece, tre incontri anche per genitori e professori

Link 2019
I relatori della conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2019 di Link
Torna una proposta importante per gli studenti della scuola secondaria di primo grado, prossimi alla scelta dei percorsi formativi da frequentare: Link 2019 è stato presentato alla stampa mercoledì pomeriggio in Galleria del palazzo comunale.
“Si tratta di una proposta ben collaudata, che fornisce strumenti e momenti di orientamento e di riflessione sia per gli studenti sia per i genitori” ha spiegato il vicesindaco Michele Gennuso, ringraziando tutti gli enti che hanno collaborato con il Comune per realizzare il progetto: Orientagiovani, Anffas e Consultorio diocesano familiare. Come definito dall’assessore all’Istruzione Attilio Galmozzi, Link è una rete tra istituzioni e scuole che aiuta con supporti e consulenze gli studenti a comprendere quale scelta compiere per il proprio futuro scolastico. Un sostegno che parte in classe con test attitudinali e prosegue a casa “perché deve esserci anche coinvolgimento nell’ascolto da parte dei genitori” ha affermato Veruska Stanga, direttrice del Consultorio diocesano.
Tre incontri di Link saranno ospitati in sala Alessandrini: martedì 19 novembre alle ore 21 la dottoressa Elena Pezzotti, martedì 26 novembre alle ore 21 lo psicologo psicoterapeuta Tommaso Zanella e lunedì 9 dicembre alle ore 15, per permettere ancheai docenti di partecipare e conoscere meglio l’offerta formativa del territorio e le tendenze del mercato del lavoro, relatori Paola Feriancich ed Emanuela Rinaldi.
“Già numerose le adesioni alle tradizionali tre giornate (27, 28 e 29 novembre dalle 9 alle 12.30, ndr) presso la multisala cittadina – ha dichiarato Mauro Dall’Olio, referente dell’Orientagiovani –. Nel corridoio saranno allestiti banchetti, dove ci saranno professori e studenti dell’ultimo anno delle superiori per fornire informazioni e rispondere a tutte le curiosità. Gli istituti che si propongono, inoltre, si alterneranno nelle sale”.