CASTELLEONE – Domani testimonianza di resistenza e fede nell’arte con Aeham Ahmad

Castelleone - concerto
La sua è stata una testimonianza di resistenza e fede nell’arte. Aeham Ahmad, il pianista siriano che ha combattuto l’Isis suonando sotto le bombe e tra le macerie di Damasco, racconterà la sua vita domani, domenica 27 ottobre, alle 17.30 nella chiesa della Santissima Trinità a Castelleone. Musica e parole per il concerto pianistico ‘Note d’autunno’ promosso da Pro Loco, Comune di Castelleone, Parrocchia Santi Filippo e Giacomo e Medici con l’Africa Cuamm.
Quello di Ahmad è diventato un caso mondiale. Un incredibile esempio di lotta pacifica contro il potere che opprime e distrugge. Il giovane pianista siriano ha saputo far parlare di sé e di una terra martoriata, per aver reagito alla violenza della guerra portando il suo pianoforte per le strade, tra le macerie, e “suonando le sue composizioni, elevando la musica ad arma contro il terrore” è scritto nella pagina di presentazione dell’evento. Aeham oggi vive in Germania, è un rifugiato politico che, come molti altri suoi connazionali, ha alle spalle una vita difficile.

AEHAM AHMAD

Classe 1988 cresce nel campo profughi palestinese di Yarmouk, alla periferia di Damasco. Studia musica e si diploma al Conservatorio. Viene investito dagli orrori della guerra e decide di combatterla con l’arte delle note quelle del pianoforte portato in giro per le strade della città, di una città distrutta, in compagnia, a volte, del padre, violinista di tutto rispetto. “Lo ha fatto fino a due anni fa; poi, un giorno, i miliziani dell’Isis hanno incendiato il suo amato strumento musicale e non solo: hanno ammazzato un bambino che stava assistendo alla sua esibizione. In quel momento Ahmad ha deciso di andarsene percorrendo la rotta balcanica, come migliaia di altri migranti. Oggi vive a circa trenta chilometri da Francoforte. I video dei suoi concerti nel campo di Yarmouk hanno fatto il giro del mondo”. La sua vita è cambiata, lui è un’altra persona, è un pianista di professione e domani sarà a Castelleone per far ascoltare la sua musica e aprire gli orizzonti di chi lo vorrà ascoltare. Ingresso libero.