SCRIPTA: Inaugurata la XXIV edizione della mostra mercato del libro antico e di pregio

Scripta
Tanta la gente accorsa all’inaugurazione di “Scripta”, la XXIV edizione della mostra mercato del libro antico e di pregio. Un inizio che promette veramente bene. A dare il via alla manifestazione, che torna ad animare Crema dopo ben undici anni di assenza, l’assessore alla Cultura e alle Pari Opportunità, Emanuela Nichetti che visto il pubblico in sala alle 18 di venerdì pomeriggio ha sottolineato come Scripta sia “una manifestazione attesa e che c’è tanta curiosità su quello che stiamo presentando”.
Per gli amanti di libri è un appuntamento imperdibile. “Ci sono libri pregiati, antichi, vecchi, bellissimi che abbiamo avuto la fortuna di vedere arrivare di volta in volta” ha concluso l’assessore.
Accanto all’esposizione di libri, se ne svolgono altre: la mostra di incisione degli artisti Edoardo Fontana e Agostino Arrivabene nella sala adiacente alla Pietro da Cemmo; una mostra in Pinacoteca e una presso Il Caffè.La dottoressa Silvia Scaravaggi, prendendo la parola, ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno permesso alla realizzazione della nuova edizione: l’Amministrazione comunale che ha creduto nel progetto, Infopoint di Crema che ha aiutato a realizzarlo, il Caffè, gli sponsor, etc.
L’artista Fontana ha invece avuto occasione di presentare brevemente la mostra “Salomè o la dimenticanza del male”, allestita fino al 24 novembre presso la Pinacoteca del Museo Civico. “Sono esposti una cinquantina di pezzi (incisioni, illustrazioni originali) – ha precisato -. È interessante perché ci permette di scoprire come un soggetto nato dal Vangelo con importanza negativa sia divenuta icona tra l’Ottocento e il Novecento rappresentando istanze di emancipazione. Si analizza così un caso di infatuazione collettiva di un soggetto storico che non ha nulla di positivo in sé, ma che ha influito molto nella storia dell’arte”.
Da domani la manifestazione entra nel vivo. Per consultare il programma visitare il sito www.culturacrema.it