Crema – Urlava frasi sconnesse in centro, nigeriano espulso

Nullaosta per l’espatrio dopo una condanna a otto mesi di reclusione, pena sospesa per effetto della condizionale. Così si è conclusa la vicenda del 34enne nigeriano, che spesso spaventava i passanti presso i giardini di porta Serio urlando frasi sconnesse, arrestato a Crema con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Lo straniero, che in più occasioni era stato segnalato alle Forze dell’Ordine dai cittadini che si erano trovati sulla sua strada per i suoi modi poco rassicuranti, è stato controllato l’altra mattina dai vigili. Ha reagito con violenza ed è stato arrestato. Dopo una notte in camera di sicurezza è stato condotto a processo e condannato.