SCRIPTA – Da venerdì, al Sant’Agostino, ritorna la mostra mercato del libro antico e di pregio

Una manifestazione che ha caratterizzato la vita culturale di Crema dal 1984 al 2008 torna a esserne protagonista: “Dopo quel periodo d’oro è giusto che la mostra-mercato del libro antico – che richiamava sia espositori, sia acquirenti da mezza Europa – torni nella nostra città e nel luogo che la accoglieva, il Museo Civico di Crema e del Cremasco”; un’assessore alla Cultura particolarmente entusiasta ha così dichiarato, insieme allo staff del Museo, durante la presentazione di Scripta XXIV mostra mercato del libro antico e di pregio che si terrà da venerdì 25 ottobre – con inaugurazione alle ore 18 – al 27 ottobre.

NON SOLO LIBRI, MA ANCHE MOSTRE E MOLTO ALTRO

La curatrice e ideatrice dell’evento la referente dell’Ufficio Cultura del Comune, Silvia Scaravaggi, ha dichiarato: “Per questa rinnovata edizione abbiamo voluto riproporre gli stand dei librai antiquari (saranno 24) ma anche arricchirla di eventi culturali paralleli, di grande forza e qualità, a partire dalla mostra delle incisioni di Edoardo Fontana e Agostino Arrivabene”. Fontana, intervenuto in conferenza stampa, ha infatti puntato l’attenzione sulla mostra Salomè o la dimenticanza del male: “Abbiamo voluto illustrare come questa figura, nel corso della storia artistica (ma anche letteraria) si sia smarcata da quelle tre righe dell’Antico Testamento che la volevano solo come tramite per la santificazione di Giovanni Battista, trasformandosi in donna libera nelle sue scelte e non subalterna. Fu particolarmente amata nel periodo decadentista e la mostra che le dedichiamo è un’ottima partenza, o ripartenza, per questa manifestazione”.
Completano la proposta le prestigiose presentazioni dell’Editore Tallone, del nuovo volume di Mauro Chiabrando, della rivista Alai con il suo direttore Giovanni Biancardi e dei ventuno tautogrammi di Giulio Artom, illustrati da Jeanette Poletti.

INFORMAZIONI

Scripta rimarrà visitabile sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 19. Tra gli eventi che propone anche, sabato 26, ore 19 presso la Pinacoteca del Museo, la visita guidata alla mostra Salomè o la dimenticanza del male. La partecipazione è libera fino a esaurimento dei posti. Avrà una durata di 30 minuti ed è consigliata la prenotazione: scripta@comune.crema.cr.it, 0373894481. Alle ore 19.30 presso il Caffè del Museo Salomè 2 0 1 9 1 0: il duo Noise4Eyes (Pietro Dossena e Miguel Angel Frausto) con Irina Ghivièr propone una rilettura sonora e multidisciplinare — tra musica, sound art e performance — del cortometraggio muto di Ugo Falena (1910).