CARDIORUNNING – Bene la corsa a sostegno di progetti per le donne vittime di violenza

Grande successo per la CardioRunning! Circa 2.000 persone hanno preso parte all’iniziativa podistica in ricordo del dott. Daniele Bonara. Sono state cinque le distanze sulle quali i runners si sono cimentati: 3, 7, 11, 15 e 20 km; percorsi che sono stati battuti sia da corridori professionisti che dalle famiglie. Secondo la filosofia di “CardioRunning” è stato attivo il servizio di misurazione della pressione arteriosa e training prima e dopo la corsa, proprio per incentivare e promuovere stili di vita salutari e volti alla prevenzione delle malattie cardio-circolatorie.

Quest’anno l’evento ha raccolto fondi per avviare progetti formativi a favore delle donne vittime di violenza, in particolare proposte volte al loro reinserimento nel mondo lavorativo. Nel territorio cremasco la realtà che si occupa di questo sostegno è il gruppo della “Rete ConTatto”, una squadra di differenti operatori che, occupandosi di ambiti diversi mirano a intercettare la violenza sulla donne e a intervenire utilizzando le particolari professionalità e qualità che li caratterizzano.

“Un grande grazie a tutte le persone che hanno partecipato e hanno contribuito alla meravigliosa riuscita di questa manifestazione!”, il commento degli organizzatori.