Castelleone – Badante infedele si compra smartphone facendolo pagare all’anziana assistita

Con la Carta d’Identità della invalida che stava assistendo si è comprata uno smartphone da 750 euro facendone pagare le rate alla ignara vittima del suo raggiro. È accaduto a Castelleone dove i Carabinieri sono riusciti a stringere il cerchio attorno a una 27enne romena incensurata, B.G.M., denunciandola non solo per truffa ma anche per il reato di sostituzione di persona.
“Approfittando del fatto di potersi muovere liberamente all’interno della casa – spiegano dal Comando Provinciale dell’Arma –, la badante si era impossessata del documento d’identità della donna, residente a Castelleone, della quale si prendeva cura. In questo modo, riuscendo a non essere smascherata dai dipendenti del negozio, la 27enne romena senza precedenti riusciva ad acquistare, presso il centro commerciale ‘Cremona Po’, un telefono cellulare del valore di 750 €, attivando un finanziamento e rateizzando il costo mediante bollettini intestati all’ignara vittima. Alla fine il ‘trucco’ è stato scoperto dai Carabinieri della Stazione di Castelleone”.
I militari al termine di attività investigativa hanno ricostruito la vicenda e deferito la straniera.