CONSIGLIO COMUNALE – Piscina, acque agitate

Consiglio comunale, ieri sera, a Crema. Nella prima parte, dopo alcune comunicazioni, è stato protagonista Manuel Draghetti (Cinque Stelle) con tre interpellanze riguardanti i murales antismog, il progetto d’istallazione di varchi e videocamere e la raccolta differenziata nei parchi. All’ordine del giorno anche la nomina dei consiglieri comunali all’interno del Cda della Pro Loco. Oltre al confermato capogruppo di maggioranza Jacopo Bassi, entrano nell’associazione Tiziana Stella (civiche) e Sandro De Martino (Polo Civico).

Il clou della serata ha riguardato la discussione sulla mozione presentata dai consiglieri di Forza Italia Antonio Agazzi, Simone Beretta e Laura Zanibelli riguardante la richiesta di risoluzione per inadempienze del contratto tra Comune e Sport Management, società che ha in gestione la piscina. La mozione è stata respinta con 13 voti contro 6, ma l’argomento è stato lungamente dibattuto. Dubbi sull’operato di Sport Management sono arrivati anche dalla consigliera di maggioranza Tiziana Stella che ha chiesto controlli anche sulla qualità dell’acqua e dell’aria del centro natatorio, ma pure sul trattamento riservato alle altre società sportive che frequentano l’edificio di via Indipendenza (la Rari Nantes sarebbe “discriminata” nella sua attività). A tal proposito, il sindaco Stefania Bonaldi e il consigliere Valter Della Frera si incontreranno con alcuni rappresentanti di Sport Management e della società sportiva nella giornata di mercoledì pomeriggio.

Articoli completi sul giornale di sabato in edicola.