Salvirola – Marijuana, scoperta un’altra serra; 48enne in manette

La serra per la coltivazione di marijuana

Un altro duro colpo inferto dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Crema, nell’ambito dell’attività di contrasto agli illeciti in materia di stupefacenti nel cremasco. Nella giornata di venerdì è stato tratto in arresto in flagranza di reato un quarantottenne, pregiudicato, residente a Salvirola.

L’articolata attività info-investigativa svolta dai militari è culminata con una perquisizione dell’abitazione che ha permesso il rinvenimento di 6 contenitori di varie dimensioni con 500 grammi complessivi di marijuana già essiccata e di 50 piante di ‘cannabis indica’ già in fase di essicazione, individuate nel giardino, nascoste all’interno di un box in lamiera. Piccola coltivazione che avrebbe potuto produrre circa 2 chilogrammi di sostanza stupefacente la cui vendita avrebbe consentito un incasso di circa 30mila euro.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, mentre l’uomo è stato tratto in arresto per coltivazione e detenzione fini spaccio di stupefacenti. Nella stessa giornata del fermo si è svolta in Tribunale, a Cremona, l’udienza di convalida al termine della quale il giudice ha ravvisato gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’arrestato e ha quindi convalidato l’arresto applicandogli la misura dell’obbligo di firma.