Sabato la Beatificazione di padre Alfredo Cremonesi [tre video di illustrazione]

padre Alfredo Cremonesi

Si avvicina il grande giorno della Beatificazione di padre Alfredo Cremonesi: sabato 19 ottobre, il missionario cremasco, morto martire in Birmania nel 1953, verrà proclamato Beato. Il primo della nostra Diocesi.

Accolti dal nostro vescovo monsignor Daniele Gianotti, saranno presenti il cardinale Angelo Becciu, Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi e rappresentante del Papa, quindi il superiore generale del Pime (l’Istituto missionario di padre Cremonesi) padre Ferruccio Brambillasca con lo Studentato di Monza, il vescovo di Taungngu monsignor Isaac Danu con altri vescovi e sacerdoti birmani, il vescovo Oscar Cantoni (ora a Como, ma che per anni ha seguito a Crema la Causa di padre Cremonesi) e gli altri Vescovi lombardi, i Vescovi di origini cremasche e le autorità. Un evento dunque di portata storica e denso di profondi significati, per il quale è stato predisposto un intenso programma.

• Venerdì 18 ottobre – Alle ore 21, presso il Teatro San Domenico di Crema (a ingresso libero), la Compagnia teatrale “La Cometa” dell’oratorio di Annicco presenterà lo spettacolo Padre Alfredo Cremonesi: una vita bruciata d’amore. Il racconto sarà fatto attraverso gli scritti del missionario: andrà così componendosi, pian piano, la fisionomia di quest’uomo, la sua incrollabile fede, il suo animo profondamente cristiano, il suo amore profondo e personale per Gesù. La vita e la morte in povertà e debolezza di padre Cremonesi, in comunione con la sofferenza del popolo birmano, sono testimonianza capace di stimolare la nostra conversione e di rilanciare la nostra missionarietà.  La Compagnia teatrale ringrazia la nipote di padre Cremonesi che ha gentilmente offerto le lettere e le cartoline inviate dalla Birmania, quindi don Giuseppe Pagliari, don Pier Luigi  Ferrari e don Giacomo Carniti per la preziosa collaborazione.

• Sabato 19 ottobre – In mattinata una nutrita delegazione visiterà luoghi significativi della vita di padre Alfredo Cremonesi. Alle ore 9 il cimitero di Montodine, dove sono sepolti i suoi genitori. Alle 9.30 tappa a Ripalta Guerina, il paese natale: qui la sosta presso la casa dove è nato e poi la preghiera in chiesa con la comunità. Alle 10.30 circa la visita alla chiesa di San Michele dove, il 19 ottobre 1924, padre Alfredo celebrò la sua prima Messa. Significativo l’intreccio di date: 95 anni esatti dopo quel giorno, il 19 ottobre 2019 il missionario sarà Beato! Dopo San Michele, la delegazione raggiungerà il santuario della Madonna delle Grazie, dove padre Alfredo celebrò l’ultima Messa cremasca prima della partenza, nel 1925, per la Birmania. Infine, intorno a mezzogiorno, il ricevimento in Comune a Crema.
Alle ore 15.30, in Cattedrale, la solenne Messa con il rito di Beatificazione, presieduta dal cardinale Becciu con tutti i Vescovi. La Cattedrale aprirà alle 14.30 e l’accesso sarà regolarizzato: ci sono posti riservati (sono stati distribuiti dei pass), dopodiché si potrà entrare fino a completamento dei posti. Nella vicina San Bernardino sarà allestito un maxischermo per seguire la celebrazione (presenzierà un sacerdote e verrà distribuita anche la Comunione).  La celebrazione sarà trasmessa in diretta Tv sul Canale CREMONA 1, in diretta radio e streaming su Radio Antenna 5.

• Domenica 20 ottobre – In mattinata i Vescovi birmani porteranno a Chieve, presso la chiesetta dedicata ai martiri del ’900, la reliquia di padre Cremonesi. Nel pomeriggio, alle ore 15.30, la Messa di ringraziamento in piazza a Ripalta Guerina, presieduta dal vescovo Daniele con i Vescovi cremaschi e birmani e tutti i sacerdoti.