Cremasco – Tondino in ferro uncinato in auto, 30enne deferito

Viaggiava con un tondino in ferro modificato lungo 53 centimetri con tanto di punta ad uncino in auto ma, fermato dalla Polizia, è tornato a casa con una denuncia. Protagonista un 30enne Cremasco nullafacente con precedenti di Polizia finito nella rete dei controlli messa in atto lungo la Paullese dalla Polstrada di Crema. Mercoledì pomeriggio all’uomo è stato imposto l’alt tra Spino e Dovera mentre si trovava alla guida della sua utilitaria. Durante i controlli di routine uno degli agenti ha visto sbucare dalla tasca della portiera lato guida un tondino in ferro. Un vero e proprio oggetto atto ad offendere pericolosamente modificato. Ovviamente il 30enne non ha saputo e potuto dare spiegazioni in merito al possesso di quella pericolosa barra di ferro, così come della presenza nel veicolo, scovati dai poliziotti durante la perquisizione, di diversi coltelli, di una fionda, di cacciaviti, pinze e forbici. Tutto quanto rinvenuto è stato posto sotto sequestro e il cremasco deferito per porto di oggetti atti ad offendere.