ARTE – Dal 20 ottobre al Museo la straordinaria mostra “Il Manierismo a Crema”

Una mostra straordinaria verrà inaugurata presso sala A. Cremonesi del Museo Civico di Crema e del Cremasco domenica 20 ottobre, alle ore 17. Si tratta di Il Manierismo a Crema. Un ciclo di affreschi di Aurelio Buso restituite alla città, evento collaterale (e anche in questo aspetto l’evento ha dello straordinario) alla mostra Con nuova e stravagante maniera, inaugurata presso il Palazzo Ducale di Mantova domenica 6 ottobre. Entrambe le esposizioni – quella cremasca e quella mantovana – rimarranno aperte fino al 6 gennaio 2020.

Si è conclusa da poco la presentazione dell’evento presso sala Ricevimenti del Comune di Crema. Sono intervenuti la sindaco Stefania Bonaldi, l’assessore alla Cultura Emanuela Nichetti, i curatori di mostra e catalogo Matteo Facchi (anche conservatore del Museo), Gabriele Cavallini, il presidente dell’Associazione Popolare Crema per il Territorio (il cui contributo è stato fondamentale per l’allestimento della mostra) Giorgio Olmo e la direttrice del Museo Francesca Moruzzi.

Si tratta dell’esposizione di 27 strappi di affreschi di Aurelio Buso, (5 dei quali già in possesso del Museo e 22 nuove acquisizioni) che, dopo il restauro a cura dello studio dell’arch. Paolo Mariani, verranno messe in mostra come prezioso tassello della storia artistica della città, con particolare attenzione alla figura di Aurelio Buso, artista eclettico e stravagante dalla grande fortuna in vita ma poco conosciuto dai Cremaschi.

Articolo completo sul Nuovo Torrazzo in edicola sabato 12 ottobre