RIPALTA CREMASCA – Rotatoria all’incrocio per Capergnanica: dalla Regione 100.000 euro

L'incrocio tra via Roma e via De Gasperi a Ripalta dove è attesa la rotatoria

Il Comune di Ripalta Cremasca, unico nel Cremasco e tra i cinque in Provincia di Cremona, ha ottenuto dalla Regione Lombardia un contributo di 100.000 euro – il massimo finanziabile – su un progetto da 600.000 finalizzato alla realizzazione di una rotonda all’ingresso del paese, precisamente all’incrocio tra via Roma e via De Gasperi all’imbocco della strada per Capergnanica. “Un’opera di cui si parla da anni e anni – precisa il sindaco Aries Bonazza – ma che stavolta intendiamo davvero realizzare. È un impegno concreto del programma quinquennale di questa amministrazione comunale”.

Il bando della Regione a cui hanno riposto Comuni e Province prevedeva la realizzazione di opere infrastrutturali, come la realizzazione o il miglioramento di rotatorie, attraversamenti pedonali e ciclabili, segnaletica anche luminosa, piste e percorsi ciclo pedonali, installazione di nuovi semafori e di barriere di sicurezza. Nel bando è prevista inoltre la realizzazione di nuovi impianti di illuminazione. Alcune tipologie progettuali hanno previsto la realizzazione di lavori di sistemazione e messa in sicurezza della sede stradale, banchine di fermata di bus, isole salvagente, arredo urbano specifico per la moderazione del traffico.

“La riduzione dell’incidentalità – ha dichiarato l’assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato – è un nostro obiettivo importante, che perseguiamo anche attraverso la riqualificazione e il miglioramento delle strade lombarde. Siamo vicini ai Comuni e alle Province attraverso forme di sostegno concreto. Questo bando si aggiunge ai tanti altri progetti di finanziamento che abbiamo destinato agli Enti territoriali”.

Delle 73 proposte progettuali pervenute e che Regione Lombardia cofinanzierà, cinque sono come detto nella nostra Provincia: due a Cremona, una a Casalmaggiore, una a Pozzaglio ed Uniti e una a Ripalta Cremasca.

“Il progetto preliminare che abbiamo presentato per la rotatoria – spiega il primo cittadino ripaltese – è molto preciso e dettagliato, frutto del lavoro congiunto della Provincia e del nostro Ufficio Tecnico coordinato dall’architetto Gigi Meanti: un lavoro ben fatto, insomma, che ha così ottenuto dalla Regione ben 100.000 euro di finanziamento. Ora abbiamo tempo due anni per avviare i lavori: da oggi, pertanto, ci ‘mettiamo in moto’ per recuperare gli altri 500.000 euro necessari per l’intervento tra acquisizione delle aree, impiantistica, segnaletica e rotonda vera e propria. Attingeremo a fondi comunali, ma cercheremo anche altre strade e altri interlocutori, oltre alla Provincia, per centrare l’obiettivo”.

Una cosa appare certa: stavolta c’è la ferma intenzione di realizzare finalmente l’importante rotatoria. “Se ne parla da tantissimo tempo – afferma il sindaco Bonazza – e in me c’è la ferma intenzione di arrivare alla costruzione dell’opera in questi cinque anni di mandato amministrativo. La rotatoria all’incrocio per Capergnanica è fondamentale, in quanto risolverebbe una criticità viaria e completerebbe al meglio il ‘piano sicurezza’ lungo tutta l’asta della centrale via Roma a Ripalta. È un’opera da fare: e la faremo”.

Nel frattempo, in questi giorni sulla stessa via Roma sono in corso i lavori per la nuova rete elettrica di scuole e municipio: un intervento necessario e migliorativo dell’impianto, con i costi a totale carico dell’Enel.