Wonderland – la mostra di Sob nei chiostri del Museo Civico di Crema e del Cremasco

Sob
Chi ha avuto modo di vedere i chiostri del Museo Civico di Crema e del Cremasco in questi giorni si sarà domandato cosa stesse accadendo… Semplice Sob (Stefano Ogliari Badessi) era impegnato nell’allestimento della mostra Wonderland, inaugurata ieri sera (evento sul quale torneremo la prossima settimana).
Cuore dell’allestimento sono i chiostri del Museo, entro i quali si snoda il percorso onirico-creativo di Sob. Si inizia con l’attraversamento di una porta che, simbolicamente, segna il punto di non-ritorno dai sogni di Stefano che attinge da queste esperienze e dai suoi viaggi meditativi, spunti per le sue suggestive creazioni che hanno completamente modificato i chiostri, il loro percorso di visita, ma anche il loro impatto visivo. Sob catapulta il visitatore all’interno, o quasi, delle sue opere; immergendosi in queste installazioni si viene spinti oltre le regole visive tradizionali, perché l’artista chiede di fare qualche passo più in là, di perdere i confini e vagare in questo Paese delle Meraviglie che unisce luoghi, persone, esperienze e che fa sì che lo spazio stesso diventi una scultura, una creazione immersiva. Del resto la sperimentazione artistica di Sob si confronta sistematicamente – ma forse questo avverbio non piacerebbe a Stefano che fa della libertà creativa una necessità imprescindibile – con il sogno, pratica ben conosciuta e sperimentata dalla antiche civiltà da Oriente a Occidente. Nel suo abbandonarsi a momenti di sogno e di veglia, passando da una ‘stanza’ all’altra Ogliari Badessi approda a una creatività ampia, mai ingombrante ma sempre stupefacente.
Un allestimento nel quale l’amministrazione comunale, assessorato alla Cultura ha creduto molto e che rimarrà aperta fino a domenica 6 ottobre con i seguenti orari: sabato 28 settembre 10-12/15.30-24, domenica 29 settembre 10-12/15.30-24, lunedì 30 settembre chiuso, da martedì 1° ottobre a venerdì 4 dalle ore 9 alle ore 24; sabato 5 e domenica ore 10-12/15.30-24.