Crema – Sorpresi a spacciare cocaina, due albanesi finiscono in manette

Nel pomeriggio di martedì 17 settembre i Carabinieri del Nucleo Operativo di Crema hanno fatto scattare le manette ai polsi di due albanesi, di cui uno residente a Crema, per detenzione e spaccio di cocaina.

In centro città i militari dell’Arma hanno assistito alla cessione da parte dei due di sostanza stupefacente a un italiano residente a Crema, successivamente segnalato quale assuntore di droghe. L’immediato intervento dei Cc ha consentito di bloccare non solo il consumatore ma anche i due pusher, un ventitreenne, disoccupato, censurato, don dimora in città e un trentunenne.

“La perquisizione effettuata – spiega il capitano Giovanni Meriano, comandante della Compagnia dell’Arma di Crema – con intervento anche di altro personale del locale Nucleo Radiomobile, ha permesso di rinvenire e sequestrare complessivi 3 grammi di sostanza stupefacente di tipo cocaina, una somma in contanti di poco superiore ai 1.100 € e un bilancino di precisione. Nel processo per direttissima che si è svolto nella mattinata di oggi presso Tribunale di Cremona sono stati disposti gli arresti domiciliari fino ad ulteriore udienza per concessione dei termini a difesa”.