TANGENZIALINA DI CREMA – Degli Angeli: “È l’ora dei fatti”

Palazzo Lombardia e il consigliere regionale del M5S, Marco Degli Angeli

Torniamo a parlare di tangenzialina di Crema per le esternazioni del consigliere regionale Cinque Stelle Marco Degli Angeli. “La politica deve dare risposte e tempi certi. È necessario intervenire con un’opera che, nel rispetto dell’equilibrio ambientale e delle aziende agricole, riesca a rendere più accessibile l’area industriale della città di Crema, favorendo le imprese e garantendo, allo stesso tempo, la sicurezza delle vie di comunicazione e dei cittadini”, afferma. E aggiunge: “Nel mese di luglio avevo già incontrato e interessato della questione l’assessore Claudia Terzi. Come auspicato in quell’occasione  serve un decisivo cambio di marcia da parte dei Comuni coinvolti in quest’opera e in particolare di Crema”.

Dell’opera, in effetti, si parla da tempo ma non è ancora decolata per niente. “I sindaci, di qualsiasi schieramento politico essi siano, devono mettersi attorno a un tavolo, vagliare le possibili soluzioni e trovare un accordo in modo tale da aprire un dialogo costruttivo con la Regione e muoversi su un progetto comune. Il territorio deve tornare a essere competitivo e la politica non deve essere da freno, ma da stimolo”.

Per Degli Angeli – consapevole che le risorse da reperire sono molte – “è opportuno che siano gli enti locali coinvolti a concludere il percorso di sottoscrizione del Protocollo, con l’obiettivo poi di presentarsi in modo compatto  al tavolo con la Regione. Sul tavolo della Regione ci sono molte questioni cremasche, dalla riqualificazione della Sp 62 di Capralba, allo tangenzialina di Dovera, fino a questa di Crema. Mi aspetto che il Comune di Crema, ente capofila, completi tutte le interlocuzioni in tempi brevi e convochi al più presto un incontro con i consiglieri regionali del territorio per poter dare più forza alle richieste verso il Pirellone”.