CREMA – L’Abio compie 20 anni: due eventi per la bella ricorrenza

La donazione di un’area giochi allestita nell’aiuola all’ingresso dell’Ospedale Maggiore e un concerto gratuito con il Coro Mariele Ventre dell’Antoniano di Bologna. Sono questi i due eventi organizzati da Abio Crema per festeggiare i 20 anni di attività e di impegno con e per i bimbi ricoverati in ospedale, aggiungendo a questa mission principale un’infinità di iniziative e di azioni concrete tese a sensibilizzare, educare e rendere sempre più umana e leggera la degenza ospedaliera.

Il foyer del Teatro San Domenico di Crema ha ospitato, la mattina di mercoledì 4 settembre, la conferenza stampa – la prima in 20 anni, ma la ricorrenza lo merita – con cui Abio ha annunciato le iniziative del proprio anniversario. Presenti la presidente Ortensia Marazzi, la vice Rosaria Cappelli e alcune operatrici e volontarie dell’associazione.

“Abio Crema – ha ricordato Ortensia Marazzi – è nata il 27 aprile 1999. Da allora parecchie cose sono cambiate e anche il nostro gruppo è cresciuto e maturato: oggi possiamo contare sulla disponibilità di una quarantina di volontari che si alternano nel reparto di Pediatria dell’ospedale accogliendo i bambini, giocando con loro e favorendo la serenità nel periodo di ricovero. La nostra sala giochi diventa ogni giorno il fulcro della socializzazione dei bimbi e dei loro genitori, ai quali offriamo supporto e ascolto fornendo anche consigli e informazioni utili. A tutto ciò si agginge l’opera di sensibilizzazione nelle scuole. Senza dimenticare i progetti che in questi vent’anni abbiamo realizzato a favore della Pediatria”.

La presidente e la vice Cappelli hanno quindi presentato i due eventi programmati per il 20° compleanno di Abio. “Sabato 14 settembre, alle ore 11.30 – hanno spiegato – all’ingresso dell’Ospedale Maggiore sarà inaugurata ufficialmente l’area giochi che già tanti piccoli frequentano. Lo spazio è dedicato a Piera Cattaneo, volontaria e socia fondatrice Abio che ha generosamente regalato all’associazione e ai giovani pazienti della Pediatria molti anni della sua vita. In questo spazio si trovano uno scivolo, una giostra, un castello multi-attività, un dondolo, giochi su molle e panchine. L’idea è quella di dare ai bimbi degenti che hanno patologie che lo permettono la possibilità di uscire dal reparto con i loro genitori, amici e parenti e godere dell’aria aperta giocando e divertendosi. Ovviamente l’area è a disposizione anche dei bambini che si recano in ospedale per trovare familiari e amici. Un ospedale che si presenta con un’area allestita per il gioco, vivace e allegra, rende meno traumatico l’impatto con la struttura ed è proprio questa la missione di Abio, sempre attenta a contribuire alla creazione di un ospedale all’altezza dei bambini”.

Il secondo evento è in calendario per domenica 22 settembre, alle ore 16, presso il Teatro San Domenico: un grande concerto gratuito, aperto a tutti i bambini e alle loro famiglie, con il Coro Mariele Ventre dell’Antoniano di Bologna, protagonista dello storico Zecchino d’Oro. Oggi diretto da Sabrina Simoni e composto da 53 elementi tra i 3 e gli 11 anni, il coro proporrà un repertorio di musica internazionale e pop, senza rinunciare ai brani dello Zecchino di oggi e di ieri. Oltre alle canzoni, non mancheranno le sorprese: insomma, il 22 settembre sarà una grande festa con l’Abio e i bambini.

I biglietti per assistere al concerto – sostenuto da alcuni generosi sponsor – sono disponibili presso la Pro Loco.