Palazzo Pignano – 18enne travolto e ucciso da un’auto; si è costituito l’investitore

Petrisol Vasile Cioroba, 18enne romeno di Palazzo Pignano, è morto nella notte tra sabato e domenica lungo la provinciale 90 in territorio di Vaiano Cremasco, perché investito da un’auto pirata. L’automobilista, un pandinese di 24 anni, si è costituito ieri consentendo ai Carabinieri, con le sue indicazioni, di rinvenire il corpo privo di vita del ragazzo che uscito dalla discoteca Magika lasciando gli amici, aveva deciso di rincasare prima degli altri. Camminando a piedi a margine della carreggiata è stato travolto dalla vettura del pandinese che avrebbe raccontato ai Carabinieri e al sostituto procuratore di turno di aver perso il controllo dell’auto a causa di un colpo di sonno e di aver centrato il guardrail. I dubbi sull’accaduto, avrebbe asserito, (probabilmente anche guardando i danni riportati dalla vettura, ndr) gli sarebbero venuti incrociando sui social gli appelli dei familiari del 18enne che, non rincasando, aveva mandato in fibrillazione papà e mamma e i tanti amici. Sarebbe stato lo stesso investitore a tornare sui suoi passi lunedì e a chiamare i militari dell’Arma perché lo raggiungessero laddove si trovava il cadavere del giovane, nascosto tra l’erba oltre il guardrail della provinciale.

Papà e mamma di Petrisol nella mattinata di domenica avevano presentato la denuncia di scomparsa. Nel frattempo avevano iniziato a cercare il figlio con l’aiuto degli amici. Poi il macabro rinvenimento e il mondo che è crollato addosso ai due genitori e a una intera comunità, quella nella quale il 18enne era cresciuto costruendosi tante amicizie.

Le circostanze del sinistro mortale sono comunque al vaglio degli inquirenti. L’investitore, al momento, è stato denunciato a piede libero per omicidio stradale. Sul corpo del giovane deceduto sarà probabilmente effettuata l’autopsia. Le indagini e il lavoro di inquirenti e magistrati proseguono per definire l’esatto quadro di una tragedia che in questa estate drammatica ha strappato alla vita un altro giovane stroncando i suoi sogni e quelli di chi lo ha amato. Sarà importante capire se Petrisol sia morto sul colpo o successivamente, elementi che cambierebbero di molto il quadro accusatorio nei confronti del deferito.