Montodine – Ludopatico prosciuga il conto della madre, deferito

I carabinieri della Stazione di Montodine, nella serata di mercoledì, hanno deferito un 45 enne residente in paese per indebito utilizzo di carte di credito. A portare i militari dell’Arma sulla strada del responsabile dell’illecito è stata la denuncia formalizzata dalla mamma.

La donna, infatti, aveva visto che dal suo conto corrente erano spariti quasi 4mila euro. Chieste spiegazioni alla banca aveva avuto indicazioni di come fossero stati effettuati diversi prelievi di denaro contante. Certa di non aver mai ritirato così tanti soldi, accompagnata dalla figlia, la malcapitata si è rivolta ai Carabinieri di Montodine per denunciare l’accaduto. “Le indagini intraprese nei giorni successivi – spiega il maggiore Giancarlo Carraro – hanno permesso di identificare nel figlio 45enne il responsabile dei fatti delittuosi; l’uomo convocato in caserma, ammetteva le proprie responsabilità asserendo di aver sottratto di nascosto la carta di credito della madre ed il codice segreto, per poi prelevare il denaro in diverse circostanze. Il denaro, però, esso asseriva di averlo già speso, in quanto ludopatico, giocandolo ai videopoker del bar del paese”.

La vittima veniva informata della vicenda – conclude il maggiore – e con sua amara sorpresa scopriva (oltre alla beffa anche l’inganno) che l’autore dei prelievi era il figlio”.

Il 45enne è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Cremona per indebito utilizzo continuato di carta di credito.