Romanengo – Piantagione di marijuana in casa, 30enne arrestato dai Carabinieri

La piantagione di marijuana sequestrata dai Carabinieri

I carabinieri della stazione di Romanengo hanno arrestato un 30enne del posto che in casa aveva allestito una piantagione di marijuana. “Alcuni vicini di casa – spiega il maggiore Giancarlo Carraro – si erano accorti della presenza nel cortile della cascina di piante che emanavano un odore acre tipico delle piante di cannabis indica e lo hanno così segnalato ai Carabinieri di Romanengo che hanno deciso di procedere alla perquisizione. In casa il giovane deteneva 30 grammi di marijuana essiccata, pronta per l’uso, mentre nel cortile esterno i militari hanno rinvenuto 19 piante di varie misure del medesimo stupefacente. L’aiuto cuoco, celibe, è stato dichiarato in stato di arresto e nella mattinata di ieri è stato tradotto in Tribunale di Cremona ove è stato convalidato l’arresto”. Il processo a carico del romanenghese è stato fissato per il prossimo mese, in attesa dell’esito delle analisi sullo stupefacente sequestrato. Nel frattempo il 30enne dovrà presentarsi quotidianamente ai carabinieri della stazione del suo paese.