LIBRI – Emma Sangiovanni porta i ‘Colorini’ in giro per l’Italia

Se a Crema, in occasione dei molti Festival e iniziative che la città organizza, giungono artisti, musicisti e scrittori da altre parti d’Italia, ebbene altrove approdano invece gli autori ‘made in Crema’ invitati a serate importanti in altrettanto significativi centri. Questo il caso di Emma Sangiovanni che a luglio, è stata protagonista della serata organizzata presso il giardino di Villa Cuturi dal comune di Marina di Massa, nella sua rassegna di iniziative culturali estive. Emma, giornalista, insegnante, e scrittrice affermata, ha presentato la sua ultima ‘fatica’ I colori dell’armonia, un testo che, per sensibilità e argomento, è stato scelto e perfettamente inserito nella Notte Verde organizzata dal Comune toscano. La serata è stata arricchita anche dalla mostra degli acquarelli che illustrano il libro di Emma (edito da Pintore), realizzati da Marina Romiti. 

Il probelma ambientale, che tratto nel libro attraverso la mia favola, non può avere un approccio allarmistico perché in pieno allarme non si trova una soluzione. Va approcciato piuttosto attraverso il dialogo, nel rispetto delle idee che solo una comunità coesa può espriemere – ha affermato durante la presentazione l’autrice che ha proseguito richiamando l’attenzione sul bisogno del coinvolgimento di tutti. – È necessario che la società comprenda quanto sia essenziale anche l’aiuto dei più deboli che, se resi consapevoli tramite la conoscenza del problema, possono contribuire a raggiungere una soluzione comune. Le informazioni che la scienza fornisce sono importanti ma poco incisive, dunque il dialogo è necessario per diffondere anche il desiderio di trovare una soluzione, così come i Colorini, protagonisti del mio lavoro, hanno fatto”. Il libro, già presentato a Crema, verrà illustrato presso la biblioteca del Comune di Calcinaia (PI) a ottobre; le prime date di una serie – che auspichiamo essere lunga – di presentazioni. Il libro tocca infatti un argomento di interesse universale attraverso un linguaggio che giunge direttamente al cuore, capace di farsi comprendere anche dai giovanissimi come dagli adulti, attraverso diverse chiavi di lettura che raggiungono però sempre il medesimo scopo: la responsabilizzazione nei confronti del problema ambientale.