PELLEGRINAGGIO UNITALSI LOMBARDIA A LOURDES: 69 i cremaschi

Il gruppo dei 69 pellegrini cremaschi dell'Unitalsi a Lourdes con il vescovo Daniele

Sono rientrati a mezzogiorno di oggi, venerdì 9 agosto, gli ultimi pellegrini cremaschi dal pellegrinaggio diocesano a Lourdes, accompagnati dal vescovo Daniele. La comitiva, guidata appunto dal nostro vescovo e dalla presidente Giuseppina Manfredini, era composta da 69 pellegrini che si è unita alla grande famiglia lombarda dell’UNITALSI per un totale di 740 fedeli tra pellegrini, malati, dame, barellieri e non pochi giovani accompagnati dai rispettivi sacerdoti. Anche i sacerdoti quest’anno sono stati numerosi ed al di là delle attese: più di 30 lombardi tra cui tre cremaschi: don Giuseppe Dossena, don Giambattista Pagliari e Don Emanuele Zanasi.

La comitiva cremasca ha vissuto alcuni momenti significativi della permanenza a Lourdes: la Messa di apertura di Lunedì 5 agosto presieduta dal vescovo Daniele che ha commentato il brano lucano della visitazione sottolineando il valore della gioia evangelica che la vergine Maria a Lourdes ha promesso a Bernardette: “Non  vi prometto di rendervi felice in questo mondo, ma nell’altro”; la Messa internazionale e la processione aux Flambeux alla quale si sono uniti molti giovani francesi. Tra i pellegrini lombardi, si sono uniti ai malati (tra cui vi era una persona colpita da SLA e proveniente dal mantovano) molti giovani, in aumento rispetto agli anni scorsi. Arrivati dalle diocesi di Como, Cremona e Mantova, con semplicità si sono posti al servizio degli infermi per accompagnarli, suscitando stupore ed ammirazione in molti fedeli per una presenza così considerevole e grata. Un grazie a tutti per la bella riuscita del pellegrinaggio che ci auguriamo possa  ripetersi il prossimo anno.