MONTODINE – Nel 2020 cambierà il viale d’accesso al cimitero

La rampa del viale d'accesso al cimitero di Montodine
Se i tempi programmati dall’amministrazione comunale saranno rispettati, questa sarà l’ultima estate dei Pini marittimi a Montodine. Gli alberi in questione sono quelli che fiancheggiano la rampa del viale d’accesso al cimitero: alberi inadatti in quel posto, in quanto gli “aghi” dei rami cadono spesso – soprattutto quando c’è vento e pioggia – con il risultato di posarsi a terra generando sporco e situazioni di disagio. Una situazione nota da tempo e da più persone evidenziata, tanto da indurre gli amministratori a pianificare un intervento risolutore.Di cimitero s’è parlato nelle scorse settimane durante la riunione del Consiglio comunale in cui sono state illustrate le linee programmatiche di governo, ovviamente quelle che fanno riferimento alla lista di maggioranza che ha vinto le elezioni del 26 maggio scorso.

Discutendo di lavori pubblici, dai banchi dell’opposizione Claudia Spoldi ha auspicato azioni concrete “per dare dignità al cimitero”: non solo riqualificando il viale (oltre alla rampa sono previste nuove piantumazioni lungo tutto il tragitto che da San Rocco conduce al camposanto), ma provvedendo anche a un maquillage interno dove ora “le aiuole e gli alberi trascurati”.

Il vicesindaco Elio Marcarini ha replicato ricordando quanto negli anni l’amministrazione ha fatto per la cura del cimitero. “Una cura – ha detto – che proseguirà: nel Bilancio del prossimo anno, infatti, stanzieremo circa 20.000 euro per sostituire gli inadatti Pini marittimi del viale d’ingresso, ma anche per sistemare la parte interna, compresi loculi e murature”.

Detto del cimitero, la presentazione delle linee programmatiche di governo ha visto tutti gli esponenti di maggioranza illustrare gli obiettivi salienti dei propri settori di competenza. Il sindaco Alessandro Pandini, definendo “ambizioso” il programma votato dai cittadini, ha posto l’accento sull’intenzione di ricreare, grazie al lavoro del delegato esterno Alberto Zucchelli, la Commissione Spazio Giovani: un modo per coinvolgere le nuove generazioni nell’impegno pubblico.

Di seguito parola agli assessori Mauro Gallinari per Lavori pubblici e Viabilità ed Elio Marcarini per Bilancio e Personale: Gallinari, in particolare, ha segnalato i progetti pensati per migliorare il transito in via Garibaldi (ma c’è di mezzo la Provincia), per sistemare la tribuna del centro sportivo e per tutelare e valorizzare Torre Benvenuti. Quindi gli interventi dei consiglieri: Attilia Allocchio per il Sociale, Giovanna Severgnini per Scuola e Cultura, Stefano Moretti per le Nuove tecnologie, Miram Branchi per lo Sport e Matteo Gritti per l’Ambiente. Tra gli argomenti emersi da rilevare lo studio di una nuova convenzione con la scuola materna, la ricerca di volontari per attivare il servizio del “Piedibus” per l’accompagnamento dei ragazzi a scuola, una App informatica a servizio della cittadinanza, l’impegno a ridurre l’utilizzo di plastica e la lotta al triste fenomeno dell’abbandono di rifiuti.

Dalla minoranza, Marco Cristiani e Claudia Spoldi hanno chiesto, tra l’altro, una particolare attenzione circa il futuro dell’asilo. Si sono quindi astenuti, offrendo “un’apertura di credito” e assicurando di valutare di volta in volta iniziative e progetti.