Cremasco – Tragica domenica: due sinistri con altrettanti morti in poche ore

È stata una tragica domenica di mezza estate quella vissuta ieri dal Cremasco. Due morti in poche ore a causa di una caduta in acqua e di un sinistro stradale.

La giornata nera è iniziata a Madignano intorno alle 11.30. mentre stava passeggiando lungo il tratto di strada urbana che collega il paese alla strada per Izano, un uomo di 59 anni, Gianfranco Mariani, è caduto nelle acque della roggia che corre a lato della via. Probabilmente l’operatore socio-sanitario è scivolato o ha accusato un malore. E’ morto annegato. Sul posto 118 e carabinieri. I soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del madignanese; ai Carabinieri il compito di ricostruire la dinamica.

Sono trascorse poco meno di dodici ore e un’altra tragedia ha colpito il territorio. A Casaletto Vaprio, in un sinistro stradale ha perso la vita un 17enne di Trescore Cremasco. Davide Zanatta stava percorrendo viale Europa in sella alla sua motocicletta quando all’improvviso ha perso il controllo della due ruote andando a sbattere violentemente contro la recinzione di una cabina del gas. L’impatto è stato letale e il ragazzino è morto praticamente sul colpo, a nulla è valso il pronto intervento dei sanitari del 118 chiamati da un amico del giovane che ha assistito alla scena. Sul posto anche una pattuglia della Polstrada di Crema per la ricostruzione della dinamica del sinistro che appare purtroppo chiara nella sua tragicità.