ROMANENGO – MiniGrest 2019, proprio una BellaStoria

romanengo
Con la festa finale, programmata per ieri sera, è giunta al termine l’edizione 2019 del MiniGrest di Romanengo, sul tema diocesano ‘BellaStoria’.
“Filo conduttore di quest’anno è stato il racconto di Pinocchio – spiegano gli educatori – accompagnato dall’inno del Grest che parla di quanto è bella la vita, soprattutto se vissuta ogni giorno, gustando i momenti che ti riserva”.
Le attività svolte dai 71 bambini sono state coordinate da Emanuela Bonara (cooperativa Cosper) con l’aiuto di un’altra educatrice della stessa cooperativa e due volontari che stanno prestando servizio civile presso i Comuni di Romanengo e Casaletto di Sopra, facenti parte dell’Unione dei ‘Fontanili’.
Quattro sono le tipologie dei laboratori svolti (danza, sport, creativo e arti marziali cinesi) e diverse sono state anche le uscite organizzate: al Castello di Soncino, al Parco del Pitone, dai nonni alla R.S.A. e in biblioteca.
Visto il grande successo degli ultimi due anni, è stata riproposta la nottata in tenda con tanto di avventura serale al castello.
Tutte le uscite sono state gratuite per le famiglie in quanto offerte dall’amministrazione comunale.