In Sala Ricevimenti conferita la cittadinanza italiana a Adam e Ramy

Questa mattina, presso la Sala dei Ricevimenti del Palazzo comunale di Crema, il sindaco Stefania Bonaldi ha registrato la cittadinanza italiana, conferita per meriti speciali, a Adam El Hamami e Ramy Shehata, due dei 51 ragazzi protagonisti del noto episodio del marzo scorso. Per l’occasione presenti, oltre alle famiglie, anche il prefetto di Cremona, il vicario del Questore di Cremona e il Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri.

Articolo completo sul prossimo numero de Il Nuovo Torrazzo