MONTODINE – Il 22 luglio la settima edizione del “Gir dal Cantù”

Un momento del "Gir del Cantù" nella scorsa edizione
Da ormai sette anni è uno degli eventi più attesi e affascinanti nel programma della sagra di Montodine, in corso in questo weekend. Stiamo parlando del Gir dal Cantù, la manifestazione di auto storiche con prove di regolarità riservata ad “anteguerra e barchette” che quest’anno si terrà lunedì 22 luglio, a partire dalle ore 21 (in caso di maltempo rinvio a mercoledì 24). Un appuntamento imperdibile per i montodinesi e per tutti gli appassionati di auto storiche in competizione.

“Ancora una volta – afferma Adriano Allocchio, tra i promotori dello show – vedremo queste meravigliose autovetture ‘combattere’ nella kermesse del circuito paesano allestito per l’evento, all’interno delle numerose iniziative messe in campo dall’amministrazione comunale in occasione della festa patronale. La sempre più folta presenza di pubblico a questa consolidata manifestazione, ne conferma in toto la validità della formula e dei contenuti, attribuendo a tutti gli attori in scena il merito di aver dato corpo a un’idea vincente fin dalle sue origini”.

Quella di lunedì sarà la settima edizione del Gir dal Cantù e, come da consuetudine, “le vetture in gara sono fra le più famose e prestigiose del segmento, con gli equipaggi – rileva Allocchio – capaci di valorizzarle sotto ogni profilo, attenti e rigorosi a percorrere correttamente il tracciato cittadino per realizzare la migliore tempistica sui dodici punti di controllo, gestiti efficacemente dall’Associazione Cronometristi Italiani”.

Le 30 vetture iscritte saranno prima parcheggiate in piazza XXV Aprile per essere ammirate da vicino, quindi scorreranno sul circuito di gara. “Le auto – riprende Allocchio – rappresenteranno un parterre selezionato composto da diversi brand storici: dalle prestigiose Bugatti alle Lancia, dalle Aston Martin alle Wolseley Special, dalle Fiat 501 S Siluro alle Jaguar, insieme alle Amilcar, Bmw, Austin, MG e Siata, tutte rigorosamente anteguerra”.

Anche quest’anno, spiegano gli organizzatori, “la gara si svolgerà su due manche, con una sfida finale a cronometraggio istantaneo, in grado di valorizzare la reale capacità degli equipaggi a centrare i difficilissimi tempi al millesimo di secondo”.

Inoltre, in questa settima edizione de Al Gir dal Cantù, saranno presenti alcune vetture particolari per celebrare uno speciale tributo a diversi brand e alle varie case automobilistiche, in occasione dei 120 anni di Fondazione della Fiat, dei 100 anni della Zagato e della Morgan e dei 70 anni della Abarth, “contribuendo così – sottolinea Adriano Allocchio – a dare lustro alla spettacolare passerella di questa serata che, esattamente come nelle precedenti edizioni, saprà attirare l’attenzione e il gradimento di tutto il pubblico presente”.

Insieme alla Pro Loco – che dalla precedente edizione è l’organizzatrice ufficiale dell’evento – anche l’amministrazione comunale, la Scuderia Piloti sul Serio di Crema e il Cavec di Cremona (che sono gli enti e le associazioni patrocinanti della settima edizione de Al Gir dal Cantù), il team dei volontari e lo staff tecnico augurano fin da ora a tutte le persone che interverranno “buon divertimento”.