GIOCO D’AZZARDO – Controlli e prima sanzione

Da circa due mesi è valida l’ordinanza firmata dal sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, che disciplina l’apertura e chiusura delle sale slot, scommesse e tutti coloro che ospitano apparecchi per il gioco d’azzardo, compresi gli esercizi commerciali. Per sei ore al giorno i titolari di queste attività hanno l’obbligo di spegnere questi dispositivi: dalle ore 7:30 alle ore 9:30, dalle ore 12 alle ore 14, dalle ore 19 alle ore 21.

La Polizia Locale ha eseguito in queste settimane 17 controlli a campione negli esercizi, sanzionando un locale in cui vi erano presenti al suo interno tre avventori intenti a giocare al videpoker con 3 diverse macchinette alle 8.30 del mattino.

 

Articolo completo sul giornale di sabato.