CAPERGNANICA – PASSARERA: Madonna di Fatima, il weekend conclusivo

Un momento dell'accoglienza, lunedì, della statua

La statua della Madonna di Fatima, accompagnata dai padri e dalle suore del Movimento ecclesiale della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria, è arrivata a Capergnanica nel pomeriggio di lunedì 27 maggio. Ad accoglierla, presso la Cappella dei Cazzulli, un bel numero di persone con il parroco don Andrea Rusconi e, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, l’assessore Claudio Tiraboschi. È iniziata così la Peregrinatio Mariae che ha riempito l’intera settimana con significativi momenti di preghiera e di incontri per tutti.

Lunedì, dopo l’accoglienza sotto una leggera pioggia, s’è snodata la processione: pregando con il Rosario, la venerata statua è stata accompagnata nella chiesetta di Sant’Antonino, nel ‘quartiere di sopra’ a Capergnanica. Qui don Andrea ha invitato ad affidarsi alla Vergine e a porsi sotto la sua protezione. Poi la santa Messa, presieduta da padre Alberto Rocca.

Nei giorni successivi tante occasioni per pregare e vivere intense esperienze davanti alla statua della Madonna di Fatima, il cui pellegrinaggio ha toccato anche le chiese parrocchiali di Capergnanica e di Passarera. Tra le iniziative segnaliamo che la sera di mercoledì c’è stato un momento di canto corale dal titolo Preghiera a Maria, mentre nella serata di giovedì s’è svolta, in teatro, la proiezione di un film sugli avvenimenti di Fatima.

Questa sera, venerdì 31 maggio, a Capergnanica arriverà il vescovo Daniele che, dopo aver cenato in oratorio con le famiglie e i bambini, alle ore 20.30 presiederà la santa Messa seguita dalla processione verso la chiesa parrocchiale di Passarera, dove la statua rimarrà per l’intera giornata di sabato 1 giugno fino alle ore 20.15 quando, dopo il Rosario e la Messa, si tornerà processionalmente a Capergnanica nella chiesa della Santissima Trinità, in via Donati.

Domenica 2 giugno, alle ore 7.30, il Regina coeli e le Lodi. Quindi, alle ore 9, il momento conclusivo solenne: dopo il Rosario e la santa Messa, infatti, ci sarà l’Atto di Consacrazione delle parrocchie e del territorio comunale al Cuore Immacolato di Maria. Poi il saluto alla statua della Madonna di Fatima.