CREMA – La nuova App turistica realizzata per la Pro Loco dall’Iis. G. Galilei

CremaOnTheRoad – che evoca il famoso libro di Jack Kerouak – è il nome della nuovissima App realizzata da quattro studenti dell’Iis G. Galilei (itis indirizzo informatica) che accompagnerà i turisti per la nostra città. Questa mattina il presidente della Pro Loco “committente della App”, Vincenzo Cappelli, la dirigente scolastica Maria Grazia Crispiatico, la docente Sara Melata e gli studenti di classe VC, hanno illustrato questo nuovissimo strumento realizzato nell’ambito dei lavori/commesse, progetto che la scuola propone agli studenti per rapportarsi con le esigenze del territorio.

Si tratta della versione ‘beta’ – quindi ancora da perfezionare, ma giù disponibili sui dispositivi Android – della App per il turismo sempre più crescente nella nostra città.

Basti dare un’occhiata ai dati: da gennaio a oggi sono passati per la Pro Loco (che naturalmente non può avere percezione di tutto il flusso turistico) 3.245 visitatori, fra i quali 1.023 ancora attirati dall’eco del film Cmbyn, e 1.983 per visitare la città. Sul totale 2.270 sono turisti italiani e 966 stranieri (dati in continua evoluzione se durante la conferenza stampa un gruppo di 8 ragazzi bulgari è giunto in Pro Loco…). Un’App completa come è stata pensata dagli studenti del Galilei si rivela uno strumento indispensabile per i nuovi linguaggi e la nuova comunicazione. Il lavoro realizzato è stato molto apprezzato dalla Pro Loco ed ha ricevuto anche il plauso della dirigente scolastica che ha sottolineato l’importanza di uno costante e stretto rapporto tra scuola e territorio anche per permettere lo sviluppo delle competenze trasversali disciplinari e di cittadinanza. “Le potenzialità del Galilei sono davvero elevate: in questa scuola si la possibilità di affrontare i problemi e cercare le soluzioni” ha aggiunto Cappelli.

Gli studenti hanno quindi illustrato la nuova App: visite guidate vocali (bilingue), possibilità di vedere alcune immagini anche degli intenterni di edifici spesso chiusi o persino privati, ma anche l’indicazione per visite storiche (libera o guidata) o dove magiare e dove dormire, con indicazioni quindi non solo legate ai monumenti della città, per una completezza di informazioni a 360°. L’App è disponile si Play Store e conferma la risposta alla necessità di innovazione sempre crescente soprattutto tra i giovani, quindi per il futuro delle nostre città.

 

Ma la Pro Loco ha in serbo ancora tante altre iniziative tutte da partecipare!

Articolo completo sul Nuovo Torrazzo in edicola sabato 18 maggio