OFFANENGO – Lista civica Uniti per Offanengo candida Gianni Rossoni

Rossoni
Un pubblico decisamente numeroso ha seguito giovedì 9 maggio, presso la sala consiliare ‘A. Moro’ del municipio di Offanengo, la presentazione della lista civica Uniti per Offanengo che candida per le amministrative del 26 maggio Gianni Rossoni, attuale sindaco del paese.
La serata è stata moderata dal giornalista Roberto Bettinelli, che ha ceduto la parola ai candidati prima dell’intervento di Rossoni.

I CANDIDATI DELLA LISTA

Nell’ordine: Emanuele Cabini (35 anni), Elisa Carrelli (32 anni), Silvia Cremonesi (42 anni), Pierangelo Forner (53 anni), Gabriele Patrini (69 anni), Federico Schiavini (27 anni), Marino Severgnini (58 anni) ed Enzo Zibelli (51 anni) sono intervenuti presentandosi alla platea e rinnovando la disponibilità che già li ha visti protagonisti dell’attuale mandato, ricoprendo ruoli di vicesindaco (Cabini), assessore, consigliere con o senza delega. In particolare Patrini ha ricordato la sua lunga esperienza che lo ha portato a ricoprire anche il ruolo di sindaco diverse volte; durante la serata è stata menzionata a più riprese anche la figura del padre, sen. Patrini, che ha oggettivamente segnato la storia del paese.

ALCUNI PUNTI DEL PROGRAMMA

Quindi sono intervenuti i quattro nuovi volti della lista: Gaia Mussi (28 anni) che ha sottolineato i suoi interessi nei confronti delle tematiche ambientali e dell’innovazione; Pier Antonio Vanzini (56 anni), Daniel Valentino Bressan (30 anni) e Maria Grazia Nichetti (57 anni) hanno evidenziato la loro appartenenza alla Lega ribadendo la piena adesione al programma di Uniti per Offanengo e rimarcando l’attenzione per questioni quali la famiglia, il lavoro, la sicurezza e la cura degli anziani. È quindi stata la volta di Rossoni che ha ripercorso i cinque anni di “buona amministrazione del paese” durante i quali si sono raggiunti diversi traguardi, dall’apertura dell’asilo nido, all’insediamento della Chromavis, a interventi urbanistici importanti (uno su tutti la riqualifica del cimitero). In quest’ottica si pone anche il finanziamento ministeriale ottenuto per l’adeguamento sismico ed energetico dell’edificio che accoglie scuola Primaria e dell’Infanzia, ‘cantiere’ aperto così come molti altri obiettivi che Uniti per Offanengo si pone per l’eventuale prossimo mandato. Fra questi il miglioramento anche di edifici sportivi, la sistemazione dell’illuminazione con impianti a led, la realizzazione di nuovi incroci stradali e il potenziamento di quelli ciclabili, la tutela dell’ambiente con l’installazione sperimentale di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici, l’attivazione di studi e indagini dei bisogni per integrare al meglio i nuovi residenti. L’amministrazione intende anche confermare percorsi già intrapresi con successo in ambito culturale (Museo, biblioteca, Pro Loco) sociale e urbanistico.