CREMA – Al via la nuova rassegna organizzata da Amenic Cinema

Si intitola …And the Oscar goes not to Italy la rassegna primaverile che chiude la proposta cinematografica – prima della pausa estiva – del circolo di cultura cinematografica Amenic Cinema. Alle quattro date della rassegna se ne aggiunge una quinta introdotta dall’emblematico titolo Ricordi i Muri?

Ma andiamo con ordine. Lunedì 29 aprile alle ore 21, presso sala Alessandrini di via Matilde di Canossa, che dopo anni di restyling torna ad accogliere gli appuntamenti della vita culturale cittadina, verrà proiettata la pellicola La ragazza con la pistola (Mario Monicelli, 1968, un frame nell’immagine). Protagonista un’immensa Monica Vitti che con questo film vede consacrate le sue indubbie capacità comiche. La storia di Assunta ‘sedotta e abbandonata’ in cerca di onore, vendetta e… amore in Inghilterra porta alla narrazione – comica – dell’emancipazione femminile, iniziata proprio in quel 1968 che ha visto nascere il film di Monicelli. Accanto alla Vitti due altri grandi del cinema italiano Carlo Giuffrè e Stefano Satta Flores.

Lunedì 6 maggio – medesima location e orario per tutte le proiezioni – sarà la volta di La battaglia di Algeri (Gillo Pontecorvo, 1966) mentre per lunedì 13 maggio è in programma Pasqualino Settebellezze (Lina Wertmüller, 1975). Chiuderà la rassegna dedicata ai film italiani che avrebbero potuto vincere l’Oscar come film straniero in quanto in lizza per l’ambita statuetta senza però aggiudicarsela, la proiezione, lunedì 20 maggio di Profumo di donna (Dino Risi, 1974).

Prima dell’estate la breve rassegna Ricordi i Muri? proporrà lunedì 27 maggio The Wall (Roger Waters, live in Berlin 1990), nel 40° anniversario dall’uscita di The Wall, il monumentale concept-album realizzato dai Pink Floyd. A tutte le proiezioni ingresso con tessera annua di 7 euro.