Izano – Anno giubilare, con Indulgenza, al Santuario della Pallavicina

Il Santuario della Madonna della Pallavicina a Izano
Izano si appresta a celebrare l’anno del centenario dell’Incoronazione della Madonna della Pallavicina. Era infatti il 25 agosto 1919 quando l’allora arcivescovo di Milano, monsignor Carlo Ferrari, giungeva in paese per incoronare l’effigie della Vergine.Per questo importante avvenimento storico, il parroco don Gian Carlo Scotti si è attivato al fine di solennizzare non solo la data centenaria, ma per offrire un anno intero di grazia: si è quindi rivolto a Sua Santità papa Francesco che, attraverso la Penitenzieria Apostolica, ha concesso l’anno giubilare con possibilità di indulgenza plenaria. L’anno giubilare mariano si terrà da lunedì 13 maggio 2019 (giorno della prima apparizione) al 14 maggio 2020.

Numerose sono le iniziative legate all’Incoronazione. L’apertura ufficiale avverrà, presso il santuario della Madonna della Pallavicina, con una celebrazione solenne presieduta dal vescovo di Crema monsignor Daniele Gianotti, alle ore 20.30 di martedì 14 maggio prossimo (anniversario della seconda e riconosciuta apparizione). In questa solenne occasione, il Vescovo potrà impartire la benedizione papale.

Da domenica 2 a domenica 9 giugno (solennità di Pentecoste), la statua della Madonna di Fatima sarà in visita a Izano per la Peregrinatio Mariae.

In ricordo della nascita del cardinal Marco Cè, figura amatissima e stimata dalla popolazione izanese, il Patriarca di Venezia monsignor Francesco Moraglia presiederà, in santuario, lunedì 8 luglio, alle ore 20.30, la santa Messa a suffragio del compianto Marco Cè nel quinto anniversario della morte e nel 40° della sua creazione a cardinale.

La celebrazione giubilare in occasione dell’anniversario dell’Incoronazione, il 25 agosto prossimo, sarà invece officiata dall’arcivescovo di Milano e Metropolita della Lombardia monsignor Mario Delpini, a ricordo della storica venuta in terra cremasca del suo beato predecessore monsignor Carlo Ferrari.