Il ministro del Burkina Faso a Rainews: “padre Gigi è vivo, lavoriamo per liberarlo”

Sono vivi i due italiani scomparsi in Africa occidentale. Lo dice in esclusiva a Rainews24 il portavoce del governo del Burkina Faso. I casi sono quelli del nostro padre Pier Luigi Maccalli, rapito in Niger a settembre, e di Luca Tacchetto, ingegnere padovano sparito a dicembre in Burkina Faso con la compagna di viaggio canadese Edith Blais.

Padre Gigi, rivela il ministro Rémis Dandjinou, è stato portato dapprima in Burkina e poi di nuovo in Niger. Tacchetto si troverebbe invece fuori dal Burkina Faso: probabilmente in Mali, ha ipotizzato il ministro a telecamere spente.

Nell’intervista Dandjinou aggiunge che “la possibilità di trovarli e mettere in atto un piano di recupero esiste, grazie al coinvolgimento di tutte i protagonisti coinvolti nella vicenda”.  Il ministro esclude omicidi e assicura “che la sicurezza e ora il salvataggio di uomini come padre Gigi Maccalli sono una priorità per il nostro Governo. Lui dona tempo ed energia per aiutare il nostro Paese. Questo è il minimo che possiamo fare”.