Vailate – Elezione del sindaco, Benzoni si candida. Sarà corsa a tre

Sembrava che a contendersi l’ambita poltrona di sindaco del Comune di Vailate fossero in due: da una parte l’attuale primo cittadino Paolo Palladini (Lega), dall’altra il pensionato ex bancario Antonio Maffioli (TrasformAzione). Invece, ecco che a meno di due settimane circa dal termine utile alla presentazione di lista e candidati, giunge la notizia che alle prossime elezioni amministrative, in programma domenica 26 maggio in tutti i paesi chiamati a rinnovare il Consiglio comunale e la carica di sindaco, scenderà in campo anche Antonio Benzoni. Non di certo una figura sconosciuta nel Cremasco o che non abbia alle spalle esperienza politica e amministrativa.
Benzoni, classe 1947, ha ricoperto il ruolo di primo cittadino di Pieranica dal 1985 al 1995 e poi dal 2004 al 2014, quando poi non ottenne abbastanza voti per il terzo mandato consecutivo. Allora gli fu chiesto di diventare consigliere di minoranza, ma egli rifiutò. Nel 2018, poi, ha ricoperto il ruolo di assessore esterno a Lavori Pubblici, Edilizia e Ambiente nella giunta di Trescore Cremasco. Un compito affidatogli da Angelo Barbati, ma che ha abbandonato dopo solamente tre mesi. Una decisione che molti concittadini avevano interpretato come previsione di una sua volontà di partecipare alle elezioni comunali di Pieranica. Ora eccolo, invece, “ricomparire” nella scena politica come candidato non del suo paese, ma del paese natale perché è nato all’Ospedale S. Marta (attuale Fondazione Caimi).
Da quanto però raccontato alla stampa, Benzoni sarebbe stato sollecitato a candidarsi da alcuni vailatesi. Un gruppo di persone che, evidentemente non trovando in Palladini e Maffioli risposte alle proprie istanze, ha bussato alla sua porta e gli ha chiesto di candidarsi. Una richiesta che Benzoni dall’altra parte non si è lasciato sfuggire e ha ben accettato. Al momento non sono ancora stati svelati il nome della lista civica e i candidati. Il tempo stringe però.

Leggi l’articolo in versione integrale su Il Nuovo Torrazzo di sabato 13 aprile 2019