Pallanuoto: il report settimanale dei cremaschi

  1. Sabato prima gara del girone di ritorno Asd Pallanuoto Crema-Novara 12 a 5 (2 -0 5-2 4-0 1-3). Asd Pallanuoto Crema: Pini, Boselli, Comassi 2, Furini, Marchesi, Zuccchelli 1, Rocco 1, Bianchi 2, Radaelli, Giancristofaro 1, Bocca, Tamaccaro 4, Vigentini. All. Pelone.  Pronta ripresa del gruppo dopo la sconfitta maturata martedi in Coppa a Piacenza, atteggiamento positivo fin dai primi scambi e il 2 a 0 del primo tempo non rende merito alla mole di azioni pericolose costruite dal sette cremasco, punteggio che rispecchia quindi i valori visti in acqua quando al cambio campo il parziale diceva 7 a 2; nel terzo quarto grazie a continue ripartenze sempre più efficaci, si segnala il ritorno alla rete di Giancristofaro, che festeggiava cosi il  rientro in squadra dopo 1 anno di studio all’estero. Ultimo tempo dai toni molto accesi e fioccano espulsioni temporanee e definitive da ambo le parti: in questo frangente Novara è piu’ cinico e fa proprio il parziale limitando così il passivo. Testa della classifica tenuta saldamente e sabato si va a Bereguardo contro il Pavia che occupa la terza piazza in coabitazione con Legnano; gara da prendere con le molle poiche’ la squadra pavese proprio in casa ha raccolto tutti e 9 i punti fin qui ottenuti.
  2. Domenica Master vittoriosi in quel di Treviglio contro la Pn Lecco. Asd Pallanuoto Crema: Pini 1, Boschiroli, Visioli, Sponchioni, Marchesi , Rusconi 1, Marcarini, Napolitano 1, Marta 2, Algisi, Pinardi, Zecchini, Donarini. All. Delle Rose.  Risultato finale 5 a 4( parziali 0-1 1-2 3-1 1-0). Gara che vedeva contropposta alla squadra cremasca la compagine lacustre che navigava in classifica ai piani alti con ben 13, tuttavia la differenza in campo non si è proprio vista, infatti pur avendo avuto un approccio migliore che le ha permesso di chiudere il primo quarto in vantaggio per 1 a 0 e poi – dopo il pareggio di Marta, tornare sul 1 a 3, la squadra lecchese ha perso di smalto e la rete siglata da Pini dalla propria porta, ha dato il là a un rimonta inesorabile: pareggio di Napolitano e primo vantaggio di Rusconi dalla linea di boa, in extremis Lecco impatta a dieci secondi dalla fine con Longo (top scorer della partita ) ma nell’ultimo quarto – Marta – si procura e realizza il rigore del vantaggio che viene difeso da tutta la squadra cremasca fino al fischio finale. La classifica – con questi 3 preziosi punti – vede Crema abbandonare i bassi fondi quando mancano solo 2 gare da disputare.
  3. Domenica a Monza Under 17 sconfitti 11 a 0 (parziali 2/0 4/0 3/0 2/0) dalla locale squadra che conferma cosi il primo posto nel girone. Asd Pallanuoto Crema: Caprara, Ganini, Di Paola, Lanzara, Andena, Raimondi, Fadenti, Rocco, Cernigliaro, Dosi, Barbieri, Gennuso. All. Parietti. Gara dura e si sapeva per il fatto di giocare sui 30 metri tuttavia il parziale del primo tempo non ha dato riscontro al buon inizio della squadra ospite che crea ma non riesce a superare  il portiere avversario, mentre le due reti subiti soprattutto la seconda sul suono della sirena, premiano oltremodo la squadra locale. Nel secondo quarto le ripartenze di Bonanomi fanno la differenza e il 4 a 0 è eloquente; il trend prosegue nel terzo e quarto parziale con la squadra ospite che costruisce – meno rispetto alle gare precedenti – ma non trova la rete.