CREMA – Iis Galilei, un altro successo: questa volta primi al Soccer & Data Cup

Ancora una vittoria per i ragazzi dell’Iis G. Galilei: questa volta a salire sul gradino più alto del podio sono stati Paolo Pozzetti 2MB, Pietro Canidio 2LE, Matteo Rustioni 3IB, Nicola Boldini 3MC, Davide Bombelli 3LA, Leonardo Alzani 3LB, Martino Barbieri 3LB, Gabriele Pagliarini 3LD e Manuel Dadda 4TA che hanno vinto la prima edizione assoluta del Soccer & Data Cup a Genova, sabato 6 aprile. Mercoledì mattina hanno ricevuto i complimenti della dirigente scolastica Maria Grazia Crispiatico che ha espresso il suo apprezzamento anche per i docenti e per tutti coloro che lavorano per il raggiungimento di questi importanti traguardi: “A seguito dei brillanti risultati raggiunti per le migliori classificazioni nelle Olimpiadi di robotica e nel Soccer & Data Cup svoltesi recentemente a Genova,desidero aggiungere il mio personale commento in qualità di Dirigente Scolastico dell’IIS Galilei di Crema alla visibilità guadagnata attraverso i lusinghieri articoli  dei giornali nazionali e locali. Le eccellenze brillano quando il lavoro è di squadra ed il terreno è fertile. Bravissimi dunque i ragazzi, meritevoli i docenti che li hanno preparati, ma anche tutto lo staff, tutti coloro che quotidianamente lavorano e credono in una scuola vivace, attiva, formativa, sfidante, che si interroga rispetto al cambiamento e alle esigenze mutevoli delle giovani generazioni, che accetta ed affronta il rischio del nuovo come risorsa, che intravede il futuro perché ha posto le sue fondamenta ed affonda le sue radici in un passato che fa da base, supporto, memoria solida e duratura.

 Oltre ad essere fiera ed orgogliosa dei risultati raggiunti, anche in tanti altri settori e competizioni,credo  dunque che un tributo di riconoscenza vada reso esplicito verso i Dirigenti Scolastici che mi hanno preceduto, così pure verso tutto il personale, docente e non, che nella nostra scuola investe intelligenza, energie, risorse umane, culturali e professionali con spirito di intraprendenza, di lungimiranza, ma anche di appartenenza consapevole alla comunità professionale, intessendo spesso inoltre collaborazioni con l’esterno e riconoscendo le ricchezze e le opportunità che derivano da un’impostazione del lavoro multisettoriale, integrata, di rete, sopportando la fatica quotidiana, cercando un confronto sempre più proficuo e coerente con le famiglie, costruendo rapporti positivi in una prospettiva dialogante ed aperta, dando il proprio contributo per un clima relazionale serio,rispettoso, equilibrato, impegnandosi in uno sforzo educativo ricco di esemplarità, di entusiasmo e di passione, che sa essere convincente,  sa lasciare un’impronta,  diventa un’eredità efficace per le generazioni di alunni che si incontrano.

E’ solo in questo terreno ricco e fertile, in questo tessuto laborioso, in questa fucina esplosiva ed entusiasta orientata al miglioramento sulla base della garanzia per gli alunni di solide competenze all’interno di un ambiente di apprendimento dinamico, inclusivo e sfidante ed al contempo robusto dal punto di vista culturale, sociale e civile che si possono sostenere e realizzare progetti ed attività che coinvolgono gli alunni perché sanno interrogare le loro curiosità, catturare le loro emozioni, coltivare i loro talenti,  evidenziare le loro passioni incoraggiandoli a percorrere i loro sogni e a solcare nuovi orizzonti. 

Una lode speciale ai vincitori unita ad un grazie dunque doveroso a tutti coloro che si impegnano per creare opportunità come queste sapendo stare con i ragazzi e tra i ragazzi nonostante i problemi e le criticità di ogni giorno, all’interno di un progetto di scuola cui partecipo a mia volta con esperienza e con rinnovato entusiasmo” (Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Maria Grazia Crispiatico).

Ulteriori informazioni sul Nuovo Torrazzo in edicola sabato 13 aprile