FONDAZIONE CARIPLO – Sostegno e valorizzazione ai territori e alle comunità

Il governatore Attilio Fontana

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, è intervenuto al Teatro alla Scala di Milano a ‘Futuro (per il) prossimo’, l’evento organizzato per il fine mandato del presidente della Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti, che chiude la sua esperienza ventennale alla guida dell’ente.
“In questa occasione – ha detto il governatore – voglio innanzitutto esprimere il mio ringraziamento a Giuseppe Guazzetti e il mio pubblico riconoscimento del valore della sua ventennale esperienza in qualità di presidente della Fondazione Cariplo.

TRA I PRIMI A SOSTENERE AUTONOMIA – Ricordando l’incarico di
Guzzetti alla guida della Regione Lombardia dal 1979 al 1987, il governatore ha sottolineato che “è stato fra i primi a sostenere una maggiore autonomia delle Regioni, a promuovere una burocrazia più snella ed efficiente, a credere e valorizzare i nostri territori, rilanciando gli investimenti infrastrutturali”.

LUNGIMIRANZA SU TEMI AMBIENTALI – “Soprattutto – ha proseguito –
Guzzetti ha avuto sguardo lungimirante sui temi ambientali, comprendendo tra i primi la necessità di coniugare sviluppo e sostenibilità, in anni in cui la consapevolezza ambientale doveva ancora affermarsi e la coscienza collettiva veniva scossa da eventi anche tragici. Ambiente, semplificazione,
infrastrutture, autonomia: temi e sfide ancora attuali, che condivido e che mi vedono coinvolto in prima linea”.

IL RUOLO DI FONDAZIONE CARIPLO – Il governatore ha evidenziato il ruolo che Fondazione Cariplo ha consolidato negli anni a sostegno del Terzo Settore il contributo in termini di innovazione sociale, di supporto alla cultura e alla ricerca scientifica. “Temi – ha detto – sui quali la Regione Lombardia è
fortemente impegnata: per noi l’innovazione sociale è uno strumento strategico per il sistema di welfare; e sono centrali nella nostra politica il sostegno al reddito e ai percorsi d’inclusione sociale a favore delle persone vulnerabili o fragili. Anche per questa ragione portiamo caparbiamente avanti la battaglia per una speciale autonomia lombarda su temi cruciali
per il benessere dei cittadini come la sanità, l’istruzione, il lavoro”.

SFIDE IMPORTANTI CI ATTENDONO – “Il mio grazie – ha concluso – va quindi anche a tutti gli Organi della Fondazione Cariplo che con impegno e determinazione hanno accompagnato il presidente nelle attività realizzate in questi anni. Da parte mia assicuro pieno appoggio, in questa fase di passaggio, al presidente e alla Fondazione, convinto che ci attendano sfide importanti per rendere ancora più grande la nostra Regione”.