BAGNOLO CREMASCO – Una rotatoria che risolve numerosi problemi

bagnolo cremasco
Addio all’alta velocità presso l’area della Badia. Infatti, grazie all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Doriano Aiolfi, finanziata da privati nell’ambito di una lottizzazione, è in arrivo una rotatoria. In via Milano i lavori garantiranno il rallentamento delle auto in transito e anche una soluzione per deviare i mezzi pesanti altrove dalla strettoia di via Marconi.

UNA ROTATORIA NON SOLO PER PROBLEMI DI ALTA VELOCITÀ

Le auto in direzione del centro storico subiranno un notevole rallentamento, con vantaggi che si ripercuoteranno anche sulla stretta via Marconi, che vedrà un alleggerimento della circolazione. “La nuova soluzione permetterà anche di deviare i pullman dalla strettoia, introdurre il senso unico di marcia e una corsia protetta per i pedoni, il che non è poco”, spiega il sindaco Doriano Aiolfi. In futuro, poi, il percorso ciclo-pedonale interno potrebbe essere completato con un collegamento con la ciclabile di via Europa. “Le vie della zona Badia, al momento sboccano tutte su via Marconi – prosegue il primo cittadino, in carica ancora per un mese e mezzo – e sono ad alta densità abitativa. Ciò crea ancora più congestione nella strettoia. L’intervento migliorerà anche questo aspetto”. Grazie alla soluzione praticata, le auto potranno uscire su via Milano “con anche la possibilità di creare nuovi parcheggi per lo spazio liberato. Fattore non certo trascurabile”.