CASALE CREMASCO – Fioriti i 2.000 tulipani dell’aiuola per non dimenticare le donne vittime di violenza

casale cremasco
L’immagine parla da sola. A Casale Cremasco sono fioriti i 2.000 tulipani che l’amministrazione comunale Grassi, sempre sensibile al tema, aveva piantato contro la violenza alle donne. Quattro cartelli spiegano il significato dell’aiuola, in ogni caso davvero bellissima.
Lo scorso 8 marzo la festa dei tulipani rossi organizzata dalla Consulta per le Pari opportunità comunale per festeggiare tutte le donne era stata un successo.Sul palco dell’oratorio aveva cantato l‘ensemble ‘Sweete suite’, con Francesco Rossetti e Tarcisio Raimondi a recitare poesie sul mondo femminile. Il presidente della Consulta, Ivan Merlo, nell’occasione aveva garantito che “è nostro desiderio che la festa della donna non si limiti al giorno stabilito, ma si ripeta 365 giorni l’anno. L’8 marzo è una festa, ma per non dimenticare le donne vittime di violenza, nel novembre dello scorso anno, in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, è stata realizzata un’aiuola presso la Casa dell’acqua nella quale sono stati piantumati circa 2.000 bulbi di tulipani rossi. Attenderemo la loro fioritura prevista nelle prossime settimane”.

Detto, fatto. I fiori rossi sono ora sbocciati e cresciuti, dando un bel colpo d’occhio eccezionale all’aiuola e un nuovo segnale contro la violenza alle donne.