“VAILATI” – L’abbraccio dei Carabinieri ai bambini salvati. Commozione e riconoscenza

Carabinieri

Accompagnati dalla dirigente scolastica Cristina Rabbaglio e dai docenti Cadei e Andrico – che si trovavano con loro sul pullman – poco fa i 51 studenti del bus dirottato sulla Paullese hanno abbracciato i carabinieri del Milanese che li hanno fisicamente salvati. Tanti gli applausi, ma anche la commozione, sia negli uomini dell’arma sia nei ragazzi, alcuni dei quali portano ancora visibili i segni delle ferite subite.

I Cc hanno atteso i bambini nell’Aula Magna dell’Ex “Folcioni”, accogliendoli  con un lungo applauso. “Voglio ringraziarvi ed esprimervi tutta la nostra ammirazione. Noi siamo addestrati per situazioni del genere, voi no. In tutta la vostra vita non dovreste mai affrontarle. Avete dimostrato un coraggio straordinario, senza di voi non saremmo riusciti a risolvere la vicenda. A tutti voi esprimo il nostro orgoglio”, ha detto il colonnello Luca De Marchis, comandante provinciale dei Cc di Milano.

Poi la presentazione dei “colleghi” che li hanno salvati, la consegna dei gadget dei carabinieri a tutti e 51 i ragazzi e le “foto ricordo” di una strage sfiorata che è però bene dimenticare alla svelta.