Ripalta Cremasca – Addio all’ex sindaco Pietro Savoia, figura di spicco del territorio

Pietro Savoia in Comune a Ripalta con l'attuale sindaco Aries Bonazza

Poche settimane dopo l’addio a Corrado Bonoldi, se n’è andato un altro personaggio di spicco che ha segnato la storia di Ripalta Cremasca e del territorio: il professor Pietro Savoia. È morto all’età di 99 anni ed è stato, a tutti gli effetti, la “conoscenza storica” di una comunità.

Sindaco ripaltese dal 1964 al 1975 e dal 1985 al 1990 ha contribuito all’ammodernamento del paese e, tra le molte cose fatte, ha lottato per ottenere e conservare il plesso scolastico. Militante convinto della Democrazia Cristiana, è stato anche consigliere e assessore provinciale. A livello territoriale ha ricoperto inoltre la carica di presidente della Gioventù di Azione Cattolica (Giac).

Direttore didattico e uomo di profonda cultura, impegnato anche nelle associazione dei Combattenti e Reduci, anche recentemente ha partecipato alle cerimonie in Comune a Ripalta, come l’intitolazione della sala al pittore Fayer.

A poche ore dalla sua scomparsa è morta anche la moglie, segno del destino e di un’esistenza trascorsa insieme in questa e nell’altra vita. Nel pomeriggio di martedì 26 marzo il funerale congiunto a Zappello.

A figli e ai familiari le più sentite condoglianze.

ARTICOLO COMPLETO SUL NUOVO TORRAZZO DI SABATO 30 MARZO