TRESCORE CREMASCO – Ciclabili: cambio di diritto di precedenza per maggiore sicurezza

trescore
Le piste ciclabili, anche quelle del paese, sono molto utilizzate. “Questo è sicuramente positivo ma, date le caratteristiche del nostro borgo, le continue interruzioni in corrispondenza degli incroci con le varie strade comunali hanno sempre costituito un pericolo per pedoni e ciclisti: ciò perché la segnaletica finora esistente dava la precedenza ai ciclisti, precedenza che però di fatto molto spesso non veniva rispettata dai veicoli che, trovandosi improvvisamente una bicicletta a ridosso, rischiavano l’impatto”, spiega il capogruppo della maggioranza leghista che guida il paese, Daniele Bianchessi Barbieri.
Per questa ragione, al fine di tutelare sempre gli utenti più deboli (pedoni e ciclisti), la tendenza che molti Comuni stanno seguendo ultimamente è quella di invertire il diritto di precedenza: “Non sono più le auto a dover dare precedenza alle biciclette, ma il contrario, biciclette e pedoni devono fermarsi agli incroci, dando la precedenza a chi proviene dalle vie che si incrociano. Il tutto è stato risolto con la posa di cartelli e scritte di Stop in corrispondenza di tutti gli incroci tra le piste ciclabili e le strade comunali, lungo tutte le piste ciclopedonali del paese”, prosegue.
“Come con tutti i cambiamenti, inizialmente si potrebbe avere una leggera sensazione di smarrimento trovandosi dei segnali stradali nuovi che modificano la viabilità, ma sarà solo una questione di poco tempo: una volta fatta l’abitudine, la circolazione sarà più sicura per tutti, in particolare per pedoni e ciclisti”, il commento finale del capogruppo di maggioranza.