DIOCESI – Ministero del Lettorato per il seminarista Cristofer Vailati

Un momento della celebrazione per il Lettorato di Cristofer

Dopo l’ammissione agli Ordini Sacri, il seminarista Cristofer Vailati ha vissuto, la sera di mercoledì 13 marzo, un’ulteriore importante tappa nel cammino verso il sacerdozio: il conferimento del Ministero del Lettorato, che lo chiama a vivere un rapporto sempre più intenso con la Parola di Dio, di cui si fa annunciatore. Un dono di grazia, che alimenta e fortifica la preparazione all’Ordine presbiterale. Cristofer – classe 1994 – è originario della parrocchia di Moscazzano.

La celebrazione s’è svolta nella basilica di Santa Maria della Croce, comunità dove il seminarista sta svolgendo servizio. Molte le persone che hanno partecipato, stringendosi con gioia attorno a lui e ai familiari, ad amici e conoscenti. Attorno all’altare i compagni di Seminario Crema-Lodi, mentre la santa Messa è stata presieduta dal vescovo monsignor Daniele Gianotti, affiancato dai rettori del Seminario don Gabriele Frassi e don Anselmo Morandi, dal vicario generale della diocesi don Maurizio Vailati, dal parroco di Moscazzano don Osvaldo Erosi, da quello di Santa Maria padre Armando Tovalin e da parecchi sacerdoti cremaschi. Ad animare con il canto la Messa il gruppo giovanile locale CoroCoraZon.

Dopo i riti introduttivi e la Liturgia della Parola, don Frassi ha presentato il candidato al Ministero di Lettore: e Cristofer ha risposto “Eccomi”. Quindi l’omelia del Vescovo. È seguita la liturgia dell’istituzione dove, dopo la preghiera di benedizione, il vescovo Daniele ha consegnato a Cristofer il libro della Sacra Scrittura: “Ricevi il libro delle Sante Scritture e trasmetti fedelmente la Parola di Dio, perché germogli e fruttifichi nel cuore degli uomini”.

La Messa è proseguita come solito. Alla fine, prima della benedizione del Vescovo, i ringraziamenti di padre Armando a nome della Comunità dei Missionari dello Spirito Santo, grati per la grazia della bella celebrazione, per la folta partecipazione e per il ‘dono’ di Cristofer nel servizio a Santa Maria. Poi, per tutti, un momento di festa e condivisione in oratorio.

ARTICOLO COMPLETO SUL NUOVO TORRAZZO DI SABATO 16 MARZO