PANDINO – In arrivo la Fiera di San Giuseppe. Da lunedì varie le iniziative in programma

Pandino
I giorni clou della Fiera di San Giuseppe sono il 17 e 18 prossimi, ma sono state organizzate alcune tappe di avvicinamento all’evento ritenute di indubbio interesse. Si comincia dopodomani, lunedì 11 marzo, alle 20.45 nella sala civica delle scuole medie con il corso base Orto, giardinaggio e potatura a cura della Bcc Carvaggio e Cremasco d’intesa con l’associazione ex allievi dell’Istituto Agrario Stanga di Crema.

E poi molto altro

Martedì alle 21, nei locali della Biblioteca comunale prende il via la rassegna Pandino! Ho scoperto le carte… Stefano da Pandino: pittore lombardo del XV secolo con la presentazione della tesi di laurea di Elena Lia Paturzo.
Mercoledì, stessa ora e stesso posto, serata su Canto popolare e solidarietà. Verrà presentato il progetto Cuore aperto, un programma umanitario condotto dall’associazione Pobic Onlus, in collaborazione con l’Istituto Pediatrico Gaslini di Genova per la cura di bambini affetti da gravi patologie cardiache. Alla serata parteciperà il gruppo di canto popolare I giorni cantati di Calvatone.

Anche una serara di degustazione

Come da diversi anni a questa parte, non mancherà anche stavolta la serata con protagonista la scuola Casearia di Pandino, realtà importante, un po’ unica nel suo genere in Italia; difatti conta parecchi allievi provenienti da diverse province lombarde e non solo. Il simpatico incontro Dolci sapori, con gli studenti e i loro insegnanti, avverrà giovedì alle 20.45 presso la mensa del convitto della scuola di via Bovis. Il programma prevede la degustazione guidata di formaggi in abbinamento a prodotti del territorio.

Anche il Castello si animerà e in arrivo due mostre

Fra le tappe di avvicinamento alla Fiera di primavera anche la visita guidata al Castello in calendario venerdì prossimo alle 21. Delitti a corte 3-Misfatti all’ombra di antichi manieri, il filo conduttore dell’incontro (serve la prenotazione) a cura dell’Ufficio Turistico di Pandino. Sabato prossimo, infine, verranno presentate due mostre a stretto giro di posta, una alle 18, di arte contemporanea, titolata Sottopelle. Storie di memorie e persistenze, a cura di Serena Filippini (resterà aperta sino al 14 aprile prossimo); una alle 19, denominata Tra forme e colori (in bella esposizione le opere di Ivan Todaro che si potranno visitare sino al 20 marzo). Le mostre sono allestite nel maniero, rispettivamente nelle sale del primo piano e degli angeli e Bernabò.